13/02/2019

BELLATOR 216: MVP vs Daley

Anteprima della card

Nella notte tra sabato e domenica, in esclusiva su DAZN dalle ore 4, i fan italiani potranno gustarsi in diretta Bellator 216: MVP vs Daley, uno degli eventi di Mixed Martial Arts più importanti e spettacolari dell'anno. 

Il main event, valevole anche come quarto di finale del torneo per il titolo pesi welter di Bellator, ovvero il cosiddetto Bellator Welterweight World Grand Prix, vedrà opposti Michael "Venom" Page (13-0) e Paul "Semtex" Daley (40-16-2). 

Tra i due è protagonisti del main event, entrambi britannici, è noto che non corra buon sangue a livello personale ma è anche noto che Daley sia un indiscusso artista del KO mentre MVP sia uno degli atleti più spettacolari al mondo. E questa sembra essere la ricetta esplosiva per un match da antologia.

Michael Page, 31 anni, è ancora imbattuto, ad ogni suo match lascia a bocca aperta appassionati ed addetti ai lavori per il suo stile inimitabile, sempre creativo, atletico ed imprevedibile. 
Paul Daley, 35 anni, ha all'attivo tanti KO spettacolari e sicuramente rappresenta, ad oggi, l'avversario più pericoloso mai affrontato da Page in carriera. 

Da una parte la spavalderia di un fighter imbattuto, ma per certi versi ancora misterioso e da mettere alla prova, ma anche per questo molto affascinante per i fan, dall'altra l'esperienza di un veterano che ha combattuto innumerevoli battaglie, contro avversari più esperti.

Page ha 13 vittorie, di cui 11 prima del limite tra cui 8 per KO e 3 per submission.

Daley ha 40 vittorie, 32 prima del limite di cui ben 30 per KO e 2 per submission. 

Nel co-main event pesi massimi l'imbattuto russo ex campione pesi massimi Vitaly Minakov (21-0) torna in Bellator dopo 5 anni. Da ricordare che non ha mai perso la cintura e lasciò la compagnia per una disputa contrattuale. Ora è tornato e vuole riprendersi la cintura. Per ottenere un match titolato dovrà però superare un test importante contro un collaudato veterano come il francese Cheick Kongo (29-10-2).

Kongo, 43 anni, ha ottenuto 7 vittorie consecutive in Bellator, di cui le ultime 2 per KO e è pronto a rovinare la festa all'imbattuto ex campione. 
Minakov, 34 anni, ha ottenuto 19 delle sue 21 vittorie prima del limite, di cui 12 per Ko e 7 per submission.

Altro match tra veterani dei pesi massimi che desta l'attenzione dei fan è quello tra Roy Nelson (23-16) e Mirko Cro Cop (37-11-2, 1 NC). Entrambi dotati di colpi da KO, entrambi protagonisti di match e vittorie leggendarie.

Il croato Mirko "Cro Cop" Filipovic, 44 anni, con 85 match da professionista all'attivo tra MMA e kickboxing è un autentica leggenda degli sport da ring, avendo vinto prestigiosi titoli mondiali in entrambe le discipline. Negli ultimi anni sembra vivere una nuova giovinezza e in questo momento ha 9 vittorie consecutive, non perdendo dal 2013. Di 37 vittorie ne ha ben 28 per KO, 6 per submission e solo 3 ai punti. Cro Cop è noto soprattutto per i suoi micidiali head kick. 

Lo statunitense Roy "Big Country" Nelson, 42 anni, ha iniziato con una carriera di alto livello nel grappling per poi transitare verso le MMA dove si è scoperto artista del KO grazie al suo poderoso overhand destro. Di 23 vittorie, 14 sono giunte per KO e 5 per submission.

Match molto interessante quello dei pesi welter tra il veterano brasiliano Erick Silva (20-9) e l'imbattuto ucraino Yaroslav Amosov (20-0).

Silva, 34 anni, è al suo debutto in Bellator ma è un veterano di livello mondiale ben conosciuto ai fan. Amosov, 25 anni, è alla sua seconda apparizione in Bellator, e vuole mantenere intonso il suo record perfetto. 

Silva, dopo aver saltato l'annunciato debutto a Bellator 207 contro Lorenz Larkin per un infortunio, vuole mostrare tutto il suo valore infliggendo la prima sconfitta ad uno dei talenti più promettenti ed in ascesa della divisione pesi welter. Il brasiliano è un grappler eccezionale con 13 vittorie per submission e 4 per KO. 

Amosov, 25 anni, mette in palio la sua imbattibilità nel secondo match in Bellator. Nel debutto a Bellator 202 dello scorso Luglio ha sconfitto il veteano Geral Harris per decisione unanime. Vittoria più unica che rara ai punti per "Dynamo" che ha finalizzato 17 avversari sui 20 prima del limite, di cui 8 per KO e 9 per submission.



Di seguito la card completa:



CARD PRINCIPALE


Michael Page (13-0) vs. Paul Daley (40-16-2)

Vitaly Minakov (21-0) vs. Cheick Kongo (29-10-2)

Mirko Cro Cop (37-11-2, 1NC) vs. Roy Nelson (23-16)

Erick Silva (20-9, 1NC) vs. Yaroslav Amosov (20-0)

Valerie Loureda (0-0) vs. Colby Fletcher (1-2)

CARD PRELIMINARE

Alexandra Ballou (1-0) vs. Sarah Payant (1-4)

Pat Casey (3-0) vs. Nekruz Mirkhojaev (3-2)

Kemran Lachinov (7-2) vs. Kastriot Xhema (2-2, 1NC)

Demetrios Plaza (0-0) vs. Andrews Rodriguez (1-0)

Jesse Kosakowski (0-0) vs. Rodolfo Neves Rocha (0-0)