11/02/2019

BELLATOR NEWCASTLE

Report e risultati della card

Grande successo per Bellator Newcastle, andato in scena sabato scorso, 9 Febbraio, alla Metro Radio Arena di Newcastle. Main event nei pesi piuma molto equilibrato quello tra il brasiliano Patricky "Pitbull" Freire (20-8) ed il favorito del pubblico locale Ryan Scope (10-1). La vittoria è andata al brasiliano per decisione non unanime, non tra qualche dissapore da parte del pubblico locale che ovviamente parteggiava per il proprio connazionale. 



Nel primo round Scope ha messo a segno numerosi calci alla gamba frontale di Freire, al punto da costringere il brasiliano a cambiare guardia alla fine del round. Nonostante questo il colpo più potente lo ha messo a segno Freire quando dal clinch ha sferrato una ginocchiata che ha atterrato Scope, arrivando quasi a finirlo. 


Il secondo round è stato il più equilibrato dei tre. Scope ha proseguito nel lavoro di demolizione della gamba frontale di Scope, costringendolo a cambiare spesso guardia. Dal suo canto Freire ha continuato ad essere il fighter più aggressivo, senza tuttavia mettere a segno molti colpi.

Il terzo round è parso decisamente a favore di Scope. Poca azione da parte di Freire, forse convinto di essere in vantaggio di due round, forse per via dei danni subiti alle gambe. Decisamente più colpi da parte di Scope che ha messo a segno un takedown ed alcuni pugni a martello.

Due giudici su tre hanno assegnato il match a Freire con il punteggio di 29-28 mentre un terzo giudice ha assegnato il match a Scope con lo stesso punteggio. 

Nell'intervista post match Patricky non ha mancato l'occasione di sfidare il campione Michael Chandler.

Nel co-main event, pesi leggeri, Aaron Chalmers (4-0) e Corey Browning (4-2) non hanno perso tempo ed hanno iniziato a scambiare da subito a viso aperto fin dall'inizio del primo round, dando vita ad un match combattuto e divertente.

Chalmers ha ottenuto un knock down ai danni di Browning nel primo round e pensando che il match fosse finito non si è reso conto che l'arbitro non aveva interrotto il match. Così facendo ha dato incredibilmente l'opportunità all'avversario di recuperare. 


Nel secondo round Browning ha ottenuto l'agoniata full mount, posizione molto dominante, ma dopo un po' di ground and pound ha inspiegabilmente deciso di tentare una leva al braccio che ha permesso a Chalmers di sopravvivere fino al suono della campana.


Nel terzo e decisivo round, Browning ha commutato un tentativo di takedown di Chalmers in una leva al tallone che ha costretto un dolorante Chalmers alla resa, lasciando il pubblico locale in silenzio.

Lo statunitense Browning, dopo aver sconfitto Baby Kimbo ha nuovamente giocato il ruolo del guasta feste con un favorito del pubblico locale, sconfiggendo il suo avversario a 20" del terzo round per heel hook.

Sempre nella main card, nei pesi medi, l'imbattuto talento Fabian Edwards (5-0) ha affrontato il veterano locale Lee Chadwick (24-13-1). 

Nel primo round Edwards ha messo a segno un calcio sinistro alla testa di Chadwick che ha fatto barcollare il veterano inglese. Altri due colpi pesanti hanno atterrato Chadwick. Nonostante Chadwick si sia poi ripreso alzandosi, il round è andato chiaramente ad Edwards.

Nel secondo round Edwards ha continuato a controllare il match sul terreno dello striking con combo di jab e ganci. Chadwick ha cercato spesso il clinch ed il controllo a parete senza tuttavia ottenere risultati concreti, ad eccezione di un takedown da cui Edwards si è rialzato velocemente.

Al terzo round Edwards ha bloccato un tentativo di takedown girandolo a suo favore. Dopo aver preso la schiena ed essersi assicurato un triangolo di gambe al corpo ha tentato ripetutamente la rear naked choke. Pur difendendo bene Chadwick non è riuscito però a sfuggire al controllo dell'avversario.

Alla fine del match Edwards ha portato a casa una chiara vittoria ai punti, con un giudice ad assegnare 30-26 e due 20-27.

Nel match di apertura della main card Terry Brazier (10-1) ha affrontato Chris Bungard (11-4) nei pesi leggeri.

Bungard ha pressato Brazier a parete, lo ha costretto ad appoggiare un ginocchio a terra, da lì ha preso la schiena e si è assicurato la mata leao che ha messo fine alla contesa a 2'26" del primo round.

Di seguito i risultati completi.



Card Principale

Patricky Freire ha sconfitto Ryan Scope per Decisione Unanime ( 29-28, 29-28, 28-29)


Corey Browning ha sconfitto per submissione (heel hook) a 0:20 del round 3. 


Fabian Edwards ha sconfitto Lee Chadwick per Decisione Unanime (30-26, 30-27, 30-27)


Chris Bungard ha sconfitto Terry Brazier per submission (RNC) a 2:06 del round 1. 



Card preliminare


Jim Wallhead ha sconfitto Abner Lloveras per Decisione Unanime (29-28, 30-27, 30-27)


Callum Ellenor ha sconfitto Nathan Greyson per submission (RNC) a 3:49 del round 1


Arunus Andriuskevicus  ha sconfitto James Mulheron per TKO (doctor) 0:42 del round 3.


Nathan Rose ha sconfitto Ranjett Baria per KO 4:59 del round 1 


Ashley Reece  ha sconfitto John-Ross Harkins per TKO 3:42 del round 1.


Luke Westwood ha sconfitto Richard Kallos per TKO 1:32 del round 3.

Kieran Lister ha sconfitto Davie McLaughlin per KO 1:19 del round 1. 


Tommy Quinn ha sconfitto Martin Hudson  per KO 3:02 del round 1 


Justin Burlinson ha sconfitto Maciej Gierszewski per submission (RNC) 4:04 del round 1.