30/09/2022

A BELLATOR 286 CERCA DI STRAPPARE LA CINTURA A PATRICIO PITBULL

Per l’ungherese sarebbe un’impresa storica, il brasiliano è infatti il miglior atleta pound for pound di tutta la promotion

Nella notte tra sabato e domenica (diretta in chiaro su MOLA TV dalle 0.55 e successivamente evento disponibile on demand) a Long Beach in California si terrà Bellator 286 con l’attesissimo Main Event, valido per il titolo mondiale dei Piuma, tra il detentore Patricio Pitbull (33-5) ed il numero 2 del ranking Adam Borics (18-1).

Patricio Pitbull Freire ha davvero bisogno di poche presentazioni. È con noi da Bellator 15 del settembre 2010 e nella nostra promotion ha disputato 26 dei suoi 38 match il che ne fa l’atleta con più combattimenti nella storia della nostra organizzazione ma è solo uno dei tantissimi record che detiene, per limitarsi ai principali: Secondo uomo nella storia a detenere 2 cinture in Bellator (Piuma e Leggeri), maggior numero di vittorie in match titolati (11), maggior numero di vittorie nella storia della promotion (21), parimerito con Michael Chandler per maggior numero di finalizzazioni, 13, record quest’ultimo che potrebbe infrangere proprio contro Borics.

L’ungherese ha 29 anni contro i 35 di Pitbull, è professionista dal 2014 ed è in Bellator dal 2017. Con noi ha disputato 10 match ottenendo 9 vittorie, delle quali 3 per Ko e 2 per sottomissione. L’unica sconfitta è stata 2 anni fa contro l’ex campione dei Gallo Darrion Caldwell. Da segnalare i suoi successi contro Aaron Pico (ko), il due volte campione del Mondo Pat Curran (ko), l’ex campione Cage Warriors Mads Burnell e Jeremy Kennedy. È in striscia vincente da 4 match.

I bookmakers prevedono un incontro estremamente equilibrato il che vuole anche dire che entrambi possono vincere prima del limite, sia per Ko sia per sottomissione dati i loro precedenti.

Nel co-main event ci sarà invece l’ex campione del Mondo AJ McKee Jr che ha perso il titolo dei Piuma lo scorso aprile proprio contro Patricio Pitbull. È stata la prima sconfitta della sua carriera, arrivava infatti da 18 vittorie con 12 finalizzazioni, tutti match in Bellator, ed aveva strappato il titolo allo stesso Pitbull il 31 luglio 2021 vincendo anche il GP dei Piuma ed il relativo premio da 1 milione di dollari. Nell’attesa di un probabile terzo match contro Patricio dovrà battere “The Alpha Ginger” Spike Carlyle. Professionista dal 2017 dopo una lunga carriera da dilettante, ex wrestler a livello high school, cintura nera di judo e marrone di BJJ, ha 29 anni contro i 27 di “mercenary”. Da pro ha un record di 14-3 con 6 ko e 7 sottomissioni. In Bellator ha già combattuto lo scorso dicembre sottomettendo Dan Moret. Ex UFC vanta successi anche in RIZIN, Cage Warriors, Legacy e Combate Global.

Degli altri 2 match della main card il più atteso è sicuramente quello tra Aaron Pico (10-3) e Jeremy Kennedy (17-3).

Pico è stato Oro ai Mondiali Cadetti ed Argento ai Mondiali Juniores di Lotta Libera nonché vincitore del guanto d’oro, il più importante torneo di boxe degli USA, prima di diventare professionista nelle MMA a 21 anni nel 2017. Ha sempre combattuto in Bellator e, dopo un periodo difficile nel 2019 (2 sconfitte per KO contro Adam Borics ed Heddy Corrales) sembra rinato da quando è passato alla Jackson Wink Academy. Da allora ha infatti inanellato 6 successi consecutivi, 3 dei quali per Ko e 2 per sottomissione. Gli addetti ai lavori lo considerano un atleta dal futuro dominante. Questa volta proverà a fermarlo Jeremy Kennedy, canadese con record 17-3 ed 1 No Contest con 8 finalizzazioni. Ex UFC con record 3-1 è poi passato in BRAVE ed in PFL per poi arrivare da noi nel 2020. Per ora ha 2 vittorie ed 1 sconfitta ai punti contro Adam Borics.

Apriranno la main card i due latinos Juan Archuleta (25-4) ed Enrique Barzola (18-6-2).

Archuleta è un fighter non conosciuto come meriterebbe. I suoi 25 successi in 9 anni di carriera con 11 Ko ed 1 sottomissione all’attivo gli sono infatti valsi la disputa di ben 13 match titolati, dieci dei quali chiusi con una vittoria. È stato in primis campione dei Gallo Bellator battendo l’allora imbattuto Patchy Mix nel settembre 2020. In precedenza aveva conquistato il titolo in ben 4 categorie (Gallo, Piuma, Leggeri e Welter) in King Of The Cage, promotion USA che ha lanciato molti famosi fighters. È stato anche campione dei Piuma nelle promotion americane CFL, TFE e Gladiator Challenge. Ha combattuto anche in PFL e BAMMA. È in Bellator dal 2018 e ad oggi il suo score con noi è di 7-3 con 4 match titolati e 2 finalizzazioni alle spalle. Arriva da 3 title fights consecutive. Dopo aver strappato la cintura a Patchy Mix a Bellator 246 l’ha persa contro Sergio Pettis a Bellator 258 ed ha poi fallito la scalata al titolo vacante lo scorso aprile a Bellator 279 contro Raufeon Stots.

“El Fuerte” Barzola ha 32 anni ed è professionista dal 2012. Vincitore di TUF Latin America 2 ha poi sostenuto 10 match in UFC con 6 vittorie ed 1 pari. Questo per lui sarà il quarto match in Bellator, tutti disputati quest’anno. Per ora ha 2 vittorie con Darrion Caldwell e Nikita Mikhailov. Nell’ultimo match ha perso contro Magomed Magomedov.

BELLATOR 286 PITBULL VS BORICS MAIN CARD*

Diretta in chiaro domenica 2 dicembre dalle 00.55 su MOLA TV

Featherweight World Championship: #1-P4P-Patricio “Pitbull” (33-5) vs. #2-Adam Borics (18-1)

Lightweight Co-Main Event: #3-P4P-AJ McKee (18-1) vs. Spike Carlyle (14-3)

Featherweight Bout: #3-Aaron Pico (10-3) vs. #7-Jeremy Kennedy (17-3, 1 NC)

Bantamweight Bout: #3-Juan Archuleta (25-4) vs. #10-Enrique Barzola (18-6-2)

PRELIMINARY CARD*

Lightweight Bout: #7-Islam Mamedov (21-2-1) vs. Nick Browne (13-1)

Lightweight Bout: Mike Hamel (9-5) vs. Max Rohskopf (7-1)

Bantamweight Bout: Richard Palencia (10-0) vs. Cee Jay Hamilton (15-9)

Middleweight Bout: Khadzhi Bestaev (11-4) vs. Khalid Murtazaliev (15-3)

Lightweight Bout: Keoni Diggs (9-2) vs. Ricardo Seixas (9-3)

Lightweight Bout: Jay-Jay Wilson (8-1) vs. Vladimir Tokov (8-1)

Lightweight Bout: Lance Gibson Jr. (6-0) vs. Dominic Clark (15-12)

Flyweight Bout: Sumiko Inaba (4-0) vs. Nadine Mandiau (1-5)

Bantamweight Bout: Bobby Seronio III (2-0) vs. Miguel Peimbert (1-1)

Featherweight Bout: Weber Almeida (6-1) vs. Ryan Lilley (11-8)

*Card soggetta a possibili cambiamenti