17/12/2018

BELLATOR 212 e 213: HAWAII

Chandler torna campione indiscusso, Macfarlane si conferma campionessa imbattuta

È stato un weekend memorabile per Bellator al Blaisdell Center in Honolulu, Hawaii. È stato il weekend in cui Michael Chandler si è ripreso la cintura pesi leggeri, in cui Macfarlane si è riconfermata campionessa pesi mosca sottomettendo la pericolosa Letoruneau, in cui un veterano come Mir si è arreso ed un altro veterano come Machida ha debuttato con successo in Bellator. È stato anche il weekend in cui Aj Mc Kee ha proseguito con la sua impressionante ascesa ed il cui King Mo è andato KO.


Nella serata di venerdì, il main event non ha deluso le aspettative anche se si è trattato di un match piuttosto a senso unico in cui Michael Chandler, dopo tante controversie e tanta attesa, si è ripreso la sua cintura di indiscusso campione pesi leggeri, dimostrando che la precedente sconfitta con Brent Primus era stata solo un incidente di percorso.

Chandler ha pressato e dominato Primus fin da primo round, tuttavia rischiando qualcosa nel secondo round in cui l'ex campione ha scosso Chandler con un ed ha tentato una RNC. Sono stati principalmente i takedown di Chandler a dettare l'andamento del match e la maggiore precisione dei colpi ad essere determinanti l'andamento ed il risultato del match. Con la vittoria Chandler non è solo tornato campione ma ha portato il suo score a 19-4, con le ultime tre vittorie consecutive. 


Nel co-main event pesi massimi di Bellator 212 il leggendario Frank Mir ha provato a fare il suo gioco da rinomato grappler, spostando il match a terra sia nel primo che nel secondo per cercare la submission. Tuttavia Ayala ha difeso bene ed è sempre tornato in piedi. Nel secondo round, Ayala ha poi aperto, con una gomitata, una vistosa ferita sul volto di Mir, che ha segnato l'inizio della fine. Da lì in poi Ayala ha pressato Mir a parete colpendolo con gomitate al volto e pugni al busto, fino a quando Mir non si è arreso. Ayala ha così messo a segno la più prestigiosa vittoria della sua carriera facendo salire il suo record a 11-7.



Il ventitreenne californiano AJ McKee, figlio del pioniere Antonio "Mandingo" McKee, si è confermato come uno dei giovani talenti più fenomenali in circolazione, dopo aver finalizzato il valido Daniel Crawford con una anaconda choke, che non ha lasciato vie di fuga, al primo round. McKree resta quindi ancora imbattuto con 13 vittorie consecutive di cui 9 prima del limite ed è molto probabile che venga proiettato nello scenario titolato nel corso del prossimo anno.

Nella main card Juliana Velasquez e Alejandra Lara sono andate ai punti in un match equilibrato finito per split decisione a favore della Velasquez. 

Nel match di apertura della main card invece si è assistito ad una assoluta guerra di striking con colpi pesanti dove il veterano Sam Sicilia ha avuto la meglio sui cartellini dei giudici grazie ai maggiori danni causati e qualche knock down messo a segno.

Questi i risultati ufficiali della main card di Bellator 212: 



Michael Chandler ha sconfitto Brent Primus per decisione unanime (50-45 x3) vincendo così il titolo pesi leggeri.

Pesi massimi - Javy Ayala ha sconfitto Frank Mir per submission (colpi) a 4:30 del secondo round. 

Pesi piuma - A.J. McKee ha sconfitto Daniel Crawford per submission (Anaconda) a 3:19 del primo round round.

Pesi mosca femminile - Juliana Velasquez ha sconfitt Alejandra Lara per split decision (30-27, 29-28, 28-29).

Pesi piuma - Sam Sicilia ha sconfitto Derek Campos per split decision (29-28 x2, 28-29).

Nella serata di sabato il main evento ha confermato tutto ciò che di buono si sapeva della ventottenne campionessa hawaiana Ilima-Lei Macfarlane, mettendo a tacere le voci di chi diceva che non si era ancora confrontata con una veterana davvero esperta e pericolosa e difendendo la cintura per la seconda volta.

Dopo i due primi round in cui le due si sono studiate, al terzo round la Macfarlane ha usato il suo wrestling per portare a terra l'atleta canadese e da lì ha tentato prima una armbar, difesa molto bene dalla Letourneau, e poi una triangle chocke, che una volta chiusa ha rafforzato con colpi di gomito dalla guardia alla testa. A quel punto la resa è stata quasi obbligata da parte della veterana canadese. Macfarlane si tiene quindi la cintura pesi mosca e porta il suo record a 9-0.
 


Nel co-main event il debutto in Bellator del leggendario Lyoyo "The Dragon" Machida è parso molto convincente, mostrando un Machida addirittura stilisticamente evoluto. Machida ha quindi mostrato tutto il suo acume tecnico e tattico contro l'ex campione pesi medi Rafael Carvalho. Nonostante Carvalho si riuscito a rompere il naso a Machida nel primo round, non è riuscito ad imporsi alla fine dei tre round. Con ogni probabilità Machida, che porta il suo record a 25-8, affronterà il vincente del match tra Gegard Mousasi vs. Rafael Lovato Jr. che si terrà il prossimo anno. 


La battaglia di imbattuti il wrestling di Ed Ruth ed BJJ di Neiman Gracie si è conclusa con un netto vincitore quando Gracie ha chiuso una mata leao al quarto round, siccome il match era previsto sulla distanza di cinque, essendo valido per il torneo pesi welter. Il match è stato molto divertente per i fan del grappling con continui ribaltamenti e tentativi di submission. Gracie resta quindi imbattuto ed avanza alle semifinali del torneo sfoggiando un record perfetto di 9-0.



Due ex campioni, due veterani come McGeary e King Mo si sono dati battaglia nei primi due roud con Lawal a sferrare poderosi calci alle gambe e McGeary a cercare il colpo da KO. Al terzo la situazione si è sbloccata quando McGeary è entrato con una buona combo chiusa magistralmente da un gancio destro. L'atleta inglese torna quindi alla vittoria, dopo un periodo difficile, e migliora il suo record, salendo a 13-3.

Questi i risultati della main card di Bellator 213:

Ilima-Lei Macfarlane ha sconfitto Valerie Letourneau per submission (triangle choke) a 3:19 del terzo round cofermandosi campionessa pesi mosca.

Pesi Medi - Lyoto Machida ha sconfitto Rafael Carvalho per split decision (29-28 X 2, 28-29)


Grand Prix Pesi Welter - Neiman Gracie ha sconfitto Ed Ruth
 per submission (rear-naked choke) a 2:17 del quarto round.

Pesi Massimi Leggeri - Liam McGeary  ha sconfitto Muhammed Lawal per KO a 0:53 del terzo round.

Nainoa Dung ha sconfitto Kona Oliveira per TKO (colpi) a 2:05 del terzo round.