25/08/2022

BELLATOR E L’ITALIA, STORIA DI UN AMORE

Con l’evento del 29 ottobre a Milano il numero di atleti italiani ad aver combattuto in Bellator raggiungerà quota 30. Questo e altri dati dimostrano il grande interesse della promotion per il nostro Paese.

Nessuna top promotion mondiale di MMA ha mai investito tanto sull’Italia e gli italiani quanto Bellator. A dirlo sono i numeri, in primis quello degli atleti che ad oggi, in poco più di 13 anni di attività della nostra promotion, sono entrati almeno una volta nella gabbia circolare. Col debutto di Walter Cogliandro il prossimo 29 ottobre a Milano raggiungeremo infatti quota 30. Il primo fu Lorenzo Borgomeo con una vittoria proprio a Bellator 1 il 3 aprile 2009 in Florida.

E c’è anche un italiano detentore di un primato assoluto, seppur in condivisione, quello del KO e della finalizzazione più veloci. È Michele Martignoni che impiegò solo 6 secondi per mandare al tappeto Simone D’Anna a Bellator 203. Come accennavamo è un record in condivisione, 6 secondi sono bastati per una vittoria per Ko anche a Hector Lombard contro Jay Silva a Bellator 18 e a Mike Kimbel contro Alex Potts a Bellator 207.

La nostra è stata poi anche la prima grande promotion a dare una chance titolata ad un italiano. Accadde il 9 dicembre 2017 a Bellator 190 a Firenze. Protagonisti il campione dei Medi di allora Rafael Carvalho ed Alessio Sakara che purtroppo fallì la scalata alla cintura.

Bellator è inoltre ad oggi l’unica Top Promotion ad aver organizzato eventi in Italia. Il primo fu Bellator 152 il 16 aprile 2016, mentre il prossimo a Milano sarà il decimo. E se 10 vi sembrano pochi sappiate che raggiungeremo l’Inghilterra al primo posto tra i paesi ospitanti esclusi ovviamente gli Stati Uniti.

Eccovi comunque in ordine decrescente per numero di match disputati tutti gli italiani che hanno combattuto in Bellator (in grassetto quelli che combatteranno il 29 ottobre a Milano):

Alessio Sakara 4-2 (4 KO);

Daniele Scatizzi 3-2 (1 TKO e 1 sub);

Chiara Penco 3-1 (1 TKO e 1 sub);

Nicolò Solli 2-1, 1 NC (1 sub e 1 KO);

Alen Amedovski 2-0 (2 KO);

Lorenzo Borgomeo 1-1 (1 sub);

Giorgio Pietrini 1-1 (1 KO);

Mihail Nica 1-1 (1 sub);

Pietro Penini 1-1 (KO);

Walter Pugliesi (1-1);

Stefano Paternò (1-1);

Andrea Fusi (1-1);

Valeriu Mircea (1-1);

Michele Martignoni 1-0 (1 KO);

Maxim Radu 1-0 (1 TKO);

Kleber Raimundo Silva 1 - 0 (1 TKO)

Dragos Zubco 1-0

Annalisa Bucci 0-1;

Carlo Pedersoli jr 0-1;

Danilo Belluardo 0-1;

Daniele Miceli 0-1;

Emanuele Palombi 0-1;

Claudio Annicchiarico 0-1;

Tony Zanko 0-1

Simone La Preziosa 0-1;

Luca Vitali 0-1;

Orlando D’Ambrosio 0-1;

Simon Biyong 0-1; *

Giovanni Melillo 0-2

Simone D’Anna 0-2

Walter Cogliandro debutto il 29 ottobre

*Di scuola italiana, dopo il primo match ha lasciato il nostro Paese