30/12/2020

I BELLATOR MMA AWARDS 2020 DI MMA MANIA

Il prestigioso sito americano ha assegnato i suoi riconoscimenti ai migliori dell’anno nella nostra promotion

Fine anno è da sempre tempo di bilanci ma anche di riconoscimenti per i migliori dell’annata. Nelle stories di Instagram di Bellator Italia i fans possono ancora votare il #BestBellatorFighter2020, in America invece la stampa specializzata sta assegnando i suoi riconoscimenti. Dopo quelli di CBS Sports (il canale che trasmette Bellator negli USA) vi proponiamo oggi quelli della redazione di mmamania.com uno dei portali specializzati più seguiti al mondo.

Fighter of the Year: Juan Archuleta

Ad MMA Mania hanno detto di essersi trovati in difficoltà a causa della pandemia in questo era difficile scegliere qualcuno che abbia avuto almeno due incontri nel 2020 dato il numero di eventi cancellati, rimescolati o con modifiche dell'ultimo minuto. Alla fine per il Fighter of the Year hanno scelto “The Spaniard in quanto “dopo la deludente sconfitta nel mondiale a Bellator 228 lo scorso anno Archuleta si è reinventato alla grande. Si è ripreso a gennaio con una vittoria ai punti contro Henry Corrales e ha sfruttato quella vittoria nei pesi piuma per poi scendere sotto le 135 libbre e disputare una nuova sfida titolata. Contro un forte wrestler come Patrick "Patchy" Mix Archuleta ha dimostrato di essere più completo e di avere un miglior cardio sulla lunga distanza. Dopo aver detenuto contemporaneamente più cinture in King of the Cage Archuleta ha finalmente cinto quella di Bellator”.

Fight of the Year: Gegard Mousasi vs. Douglas Lima

“Il lungamente atteso “super fight” tra Gegard Mousasi e Douglas Lima si è finalmente tenuto a Bellator 250. L'ultimo match di questo genere per Mousasi era stato a senso unico quindi è stato bello vedere un incontro combattuto di cinque round nei Medi in cui entrambi i fighters hanno dato il massimo. Mousasi è sembrato in vantaggio nei championship rounds ma "The Phenom" Lima è sempre stato vicino a chiudere il match ed i suoi calci bassi hanno rallentato il gioco di gambe normalmente fluido di Mousasi e e fermato i suoi colpi di potenza. È finita 48-47 sul cartellino di un giudice, 49-46 sugli altri due, e per decisione unanime Mousasi è diventato nuovamente campione delle 185 libbre”.

Knockout of the Year: Denise Kielholtz a Bellator 247

“Miss Dynamite” Denise Kielholtz non è mai stata in discussione come kickboxer ma dopo 3 successi consecutivi nelle MMA alcuni si chiedevano se fosse in grado di farcela contro l'ex contendente al titolo dei pesi mosca Kate Jackson. La Kielholtz ha avuto bisogno solo di 43 secondi per dimostrare che si sbagliavano e prepararsi per un futuro match titolato. L’espressione del volto della Jackson dopo il potente sinistro che l’ha messa Ko è ancora più impressionante se visto al rallentatore”.

Submission of the Year: Cris Cyborg

“Dopo aver battuto "The Jewel" Julia Budd e conquistato il titolo dei Piuma femminili a Bellator 238, ci si chiedeva come Cris Cyborg potesse superare quella prestazione e lei ha deciso di ottenere la sua prima sottomissione in assoluto in una carriera che attraversa tre decenni. È difficile credere che non ci fosse mai riuscita contro nessuna prima della sua prima difesa del titolo contro Arlene Blencowe, ma lo strangolamento dalla schiena che ha fermato "Angerfist" nel secondo round è stato una brillante conclusione del combattimento”.