17/10/2020

BELLATOR 249, LA CYBORG RESTA CAMPIONESSA

La brasiliana vince realizzando la prima finalizzazione della sua leggendaria carriera

A Bellator 249 vince e resta campionessa Pesi Piuma Bellator Cris Cyborg realizzando la prima finalizzazione su 23 successi in carriera ai danni di Arlene Blencowe. La sub è arrivata a 2 minuti e 46 secondi nel secondo round tramite strangolamento alla schiena dopo che la detentrice aveva immobilizzato la sfidante pancia a terra. Fino a quel punto la brasiliana aveva comunque dominato il match mettendo a segno colpi devastanti ai danni dell’australiana.

È invece purtroppo saltato l’attesissimo co-main event tra Patricky Pitbull Freire e l’ex campione Legacy fresco acquisto di Bellator Jaleel Willis. La Mohegan Tribal Athletic Commission ha infatti fermato il brasiliano per non aver passato gli ultimi controlli medici.

È così assurto al rango di co-main event il combattimento tra Leandro Higo (del team Freire) e Ricky Bandejas. Il brasiliano è partito subito aggressive piazzando diversi low kicks ai danni dell’americano. A metà ripresa ha poi proiettato il suo avversario arrivando nei secondi finali a bloccare Bandejas contro la gabbia con un braccio isolato e a martellarlo con il pugno destro. Il suono della campana non gli ha però consentito di chiudere il match. Nel secondo round Bandejas ha tentato una proiezione che però Higo ha rigirato in uno slam. A quel punto il brasiliano ha conquistato la schiena dell’americano ed ha chiuso il match con un mata leao al minuto 2 e 32.

Un altro esordiente in Bellator era l’ex campione Cage Fury Shawn Teed che si trovava di fronte il forte Steve Mowry (record 7-0 con 2 Ko e 5 finalizzazioni). Non gli è andata bene. Mowry, dopo aver vinto i suoi primi 3 match in Bellator per sottomissione, sale a quota 4-0 nella promotion col suo primo Ko arrivato a 4’22’ del primo round.

L’ultimo incontro della main card era tra Saad Awad e Mandel Nallo ed è finito dopo solo 1 minuto e 44 secondi a causa di una ginocchiata involontaria ai testicoli di Nallo ai danni di Awad. Dopo i 5 minuti regolamentari l’atleta non era ancora in grado di riprendere e l’incontro è stato dichiarato No Contest.

Nei preliminary da segnalare la prima sconfitta in carriera dell’ex NCAA Division I All American di wrestling Kyle Crutchmer (era 6-0 con un 2-0 in Bellator). Lo ha fermato con un verdetto unanime di 29-28 Kemran Lachinov che sale così a quota 10-2 in carriera e 5-0 in Bellator portando la sua striscia vincente ad 8 match. Da tenere d’occhio per il futuro.

A rimanere imbattuto è invece il pupillo di Jon Jones Christian Edwards che si porta a quota 4-0 (tutti match in Bellator) ottenendo la prima finalizzazione in carriera ai danni di Hamza Salim.

Aviv Gozali si riconferma anch’egli imbattuto e soprattutto riconferma di essere “the king” delle finalizzazioni. Ha infatti realizzato la quinta al primo round su altrettanti match da pro, tutti in Bellator (detiene anche il record della finalizzazione più veloce nella storia della promotion, 11 secondi contro Eduard Muravitskiy a Bellator 225).

Incredibile infine l’esito del match tra Albert Gonzales e Kastriot Xhema. Nei secondi finali del secondo round infatti Xhema con una leva al braccio ha lussato il gomito del suo avversario che però non ha battuto. Prima dell’inizio della terza ripresa il fighter di origini albanesi ha poi dichiarato il ritiro perché troppo provato per continuare. Se avesse aspettato il controllo del medico avrebbe vinto per TKO.

Bellator 249: Cyborg vs. Blencowe Risultati Main Card:

Cris “Cyborg” (23-2) defeated Arlene Blencowe (13-8) via submission (rear-naked choke) at 2:46 of round two

Leandro Higo (20-5) defeated Ricky Bandejas (13-5) via submission (rear-naked choke) at 2:32 of round two

Steve Mowry (8-0) defeated Shawn Teed (6-3-1) via TKO at 4:22 of round one

Saad Awad (23-13, 1 NC) and Mandel Nallo (7-1, 1 NC) ended in a no contest (unintentional low blow)

Preliminary Card:

Andrew Kapel (16-7) defeated Joseph Creer (7-2-1) via TKO (doctor’s stoppage - cut) at 5:00 of round two

Kemran Lachinov (10-2) defeated Kyle Crutchmer (6-1) via unanimous decision (29-28, 29-28, 29-28)

Christian Edwards (4-0) defeated Hamza Salim (5-4) via submission (rear-naked choke) at 1:38 of round two

Da’mon Blackshear (8-3) defeated Mike Kimbel (3-3) via submission (rear-naked choke) at 4:14 of round two

Aviv Gozali (5-0) defeated Logan Neal (1-1) via submission (kimura) at 3:22 of round one

Albert Gonzales (2-2) defeated Kastriot Xhema (3-5, 1 NC) via TKO (fighter retirement) at 5:00 of round two