07/10/2020

BRETT JOHNS E RUSTAM KHABILOV LASCIANO UFC PER BELLATOR

I due, in striscia vincente, non hanno accettato le condizioni richieste per il rinnovo del contratto

Tre fighters UFC hanno deciso in questi giorni di entrare nella nostra promotion. Il primo è il gallese Brett “the Pikey” Johns. 28 anni, combatte nei Pesi Gallo ed ha iniziato le arti marziali quando ne aveva solo 4 col judo di cui è cintura nera. A 16 anni ha iniziato anche la pratica del BJJ diventando cintura nera anche in questa disciplina. Ha esordito nelle MMA da dilettante a 19 anni cumulando un record di 3-0 e nel 2012 è diventato professionista. Ad oggi il suo score pro è di 17-2 con 2 Ko e 6 finalizzazioni. Ha vinto i titoli Cage Warriors, Titan FC e PPFN. Nel 2016 è entrato in UFC dove ha ottenuto 5 vittorie (2 per finalizzazione) e 2 sconfitte ricevendo un premio per il fight of the night ed uno per la performance of the night. Ha una striscia vincente di 2 match. Ha infatti finalizzato Tony Gravely lo scorso gennaio e battuto ai punti Montel Jackson in luglio. Quest’ultimo è stato l’incontro che chiudeva il suo contratto con UFC. Lo stesso atleta gallese ha spiegato di non aver voluto rinnovare il contratto per aver ricevuto una proposta economica giudicata inadeguata. “Come atleti – ha scritto sui social – la nostra incolumità è a rischio ogni volta che combattiamo. Non ho problemi per questo ma voglio anche essere pagato il giusto”.

A seguire il suo esempio è stato anche il Peso Leggero Rustam “Tiger” Khabilov, noto per aver sconfitto Jorge Masvidal (successo che gli valse il premio Fight of the Night). Daghestano di etnia turca ha 33 anni è stato campione del mondo di combat sambo. Nelle MMA pro ha un record di 24-4 con 4 Ko e 5 finalizzazioni. In UFC dal 2012 in quella promotion ha ottenuto 10 vittorie (2 per Ko) e 3 sconfitte. Ha vinto 7 degli ultimi 8 match. L’ultimo è stata una vittoria ai punti contro Sergey Khandozhko lo scorso novembre. In carriera è stato finalizzato solo da Benson Henderson e non ha mai subito un Ko. Prima di entrare in UFC ha combattuto anche in ONE FC ed in M-1 Global.

Ha 28 anni anche il Peso Piuma canadese Jeremy Kennedy. Di base al Team Quest in Tailandia ha esordito come dilettante a soli 16 anni cumulando un record di 7-2. Professionista dal 2013 è entrato in UFC 3 anni dopo ammassando un record di 3-1. Non ha poi volute rinnovare il contratto per diventare free agent. È quindi passato in BRAVE CF dove ha ottenuto 2 vittorie per Ko (una purtroppo contro l’italiano Danyel Pilò) e poi in PFL dove ha partecipato al torneo Pesi Piuma 2019. La sua avventura si è chiusa con un No Contest in semifinale per la squalifica causa doping del suo avversario Daniel Pineda da poco rientrato in UFC.