17/09/2020

SARANNO 5 GLI ITALIANI A BELLATOR MILANO IL 26 SETTEMBRE

A Pietro Penini si aggiungono Stefano Paternò, Chiara Penco, Daniele Scatizzi e Nicolò Solli

È stata resa nota oggi la card completa di Bellator Milano del prossimo 26 settembre e ci sono meravigliose notizie per i fans italiani. Oltre al già annunciato Pietro Penini contrapposto nel co-main event a Mike Shipman ci saranno ben altri 4 nostri atleti: Stefano Paternò, Chiara Penco, Daniele Scatizzi e Nicolò Solli. Altra grande notizia è che tutti i loro combattimenti saranno visibili in chiaro sul canale YouTube di Bellator. In totale i match in programma saranno 13, vi presentiamo oggi quelli dei nostri 4 connazionali appena annunciati.

Stefano Paternò, atleta di punta dell’MMA Atletica Boxe Milano del M° Garcia Amadori, ha appena compiuto 25 ma ha già al suo attivo 17 match da professionista con un record di 13-3-1 con 8 Ko e 3 finalizzazioni. È stato campione Cage Warriors e ICF nei Pesi Welter. Vanta vittorie su gli ex UFC Cody McKenzie e John Maguire (entrambe per Ko al primo round), l’ex UFC e Bellator fighter Danilo Belluardo e gli italiani di Bellator Andrea Fusi ed Alessandro Botti. Non ha mai perso per Ko o finalizzazione. Ha esordito in Bellator lo scorso anno a Milano con una vittoria ai punti sul britannico Asley Reece, un match che è stato il più elogiato dalla stampa specializzata internazionale. Questa volta se la dovrà vedere con il coriaceo Ion “bombardierul” Pascu, un fighter di grande esperienza e forza fisica che taglia molto peso per rientrare negli 84 kg (di contro Paternò non utilizza questa pratica). In 12 anni di carriera ha sostenuto 28 incontri ottenendo 18 successi, 9 per ko e 4 per finalizzazione. Ha quindi un buon Ko power ed attenzione al suo ground game. Se è vero che ha “solo” 4 sottomissioni in carriera bisogna però aggiungere che è comunque una cintura nera di Brasilian Jiu Jitsu (Paternò è una viola). Prima di passare in Bellator ha avuto esperienze in ACB, Cage Warriors e BAMMA. La sua unica sconfitta prima del limite risale al 2011, quando era ad inizio carriera, e contro un avversario molto più esperto. Non deve ingannare la sua serie di sconfitte nella nostra promotion. Sono state infatti tutte ai punti e contro avversari come Ed Ruth, l’ex UFC Lorenz Larkin e l’ancora imbattuto Logan Storley.

Anche “beasty Barbie” Chiara Penco sarà al suo secondo match nella nostra promotion. Ha esordito a Bellator 240 lo scorso febbraio perdendo ai punti con Danni Neilan. Ha 24 anni ed ha esordito da pro nel 2017 finalizzando in 88 secondi la francese Judith Levi. Attualmente ha un record di 4 vittorie (3 per finalizzazione) e due sconfitte ai punti. È stata campionessa nella promotion sudafricana EFC. Anche per lei un’avversaria tutt’altro che facile. Parliamo della bulgara Aleksandra Toncheva, campionessa del mondo e due volte campionessa europea dilettanti IMMAF. Professionista dal 2017 ha sostenuto solo 3 match vincendone 2 ai punti e pareggiandone uno in promotion minori. Aveva invece esordito nella nipponica RIZIN con una sconfitta, sempre ai punti, contro l’esperta giapponese Kanna Asakura.

Daniele Scatizzi è uno dei più popolari fighter italiani di MMA, grazie alla sua tecnica ma anche per la sua irresistibile simpatia. Nativo di Ladispoli oggi si allena tra il team Ramada di Lecco e la SBG Ireland di Dublino. Questo per lui sarà il terzo match nella nostra promotion dopo la vittoria su Daniele Miceli nell’aprile 2016 a Torino e la sconfitta ai punti contro l’esperto Alfie Davis nel febbraio 2019 a Dublino. Una sconfitta fortemente influenzata dall’aver accettato il match in “short notice” ovvero con poco preavviso in sostituzione di un atleta infortunato. Doveva poi combattere l’anno scorso sempre a Milano contro il forte Kane Mousah ma il tutto saltò pochi giorni prima per un suo infortunio. A distanza di un anno si spera che vada tutto bene contro l’inglese “big tasty” Gavin Hughes. Viene da Liverpool ed ha un record di 10-1 da pro e di 3-0 da dilettante. Vanta 4 vittorie per Ko e 5 per finalizzazione. Ha perso solo la sfida per il titolo Pesi Leggeri EFC nel 2018 contro il molto più esperto Martin Van Staden. Ha esordito con noi a Bellator Birmingham a maggio 2019 finalizzando al secondo round Mohammad Yaya.

Dopo un anno torna a Milano anche Nicolò “the monkey king” Solli che qui finalizzò Daniel Cassell nel primo round e conquistò non solo la vittoria ma anche un contratto multi fights con Bellator. Compirà 23 anni il prossimo 29 ottobre ma combatte già da 4. Nativo di Biella dove ha mosso in primi passi nel mondo delle MMA e del Brazilian Jiu Jitsu col Maestro Tazio Basilio oggi è di base anche lui alla SBG Dublino. Dopo aver cumulato un 4-0 da dilettante ha esordito da pro nel marzo 2019 con una finalizzazione al primo round in un evento italiano. Bellator gli ha offerto la prima occasione solo 2 mesi dopo a Birmingham contro Simon Ridgway. Un match accettato con solo 11 giorni di preavviso, contro l’atleta di casa e nella categoria superiore, i Welter, perché Solli di solito e anche questa volta a Milano combatte nei Leggeri. Lui ha ringraziato con un Ko nel secondo round e del resto in carriera non è mai andato oltre la seconda ripresa. Tutto questo concentra su di lui grandi aspettative da parte dei fans italiani che dovrà cercare di non deludere contro l’inglese George Hardwick (record 5-1 sia da pro sia da dilettante). 2 dei suoi successi da pro sono arrivati per finalizzazione, tra i quali l’ultimo che è stato anche il suo esordio in Bellator, una ghigliottina al secondo round a Bellator 240 contro Richard Kiely.

Bellator Milan: Edwards vs. Van Steenis Fight Card*:

Middleweight Main Event: Fabian Edwards (9-0) vs. Costello van Steenis (12-2)

Middleweight Co-Main Event: Mike Shipman (13-3) vs. Pietro Penini (9-1-1, 1 NC)

Middleweight Feature Bout: Will Fleury (7-3) vs. Kent Kauppinen (12-5)

Preliminary Card*:

Sul canale YouTube di Bellator MMA

Lightweight Bout: Nicolo Solli (3-0) vs. George Hardwick (5-1)

Welterweight Bout: Ion Pascu (18-10) vs. Stefano Paterno (13-3-1)

Lightweight Bout: Akonne Wanliss (4-1) vs. Alfie Davis (13-3)

Lightweight Bout: Daniele Scatizzi (9-5) vs. Gavin Hughes (10-1)

Featherweight Bout: Aidan Lee (8-4) vs. Jeremy Petley (13-8-1)

Bantamweight Bout: Frans Mlambo (8-5) vs. Cory Tait (10-5)

Light Heavyweight Bout: Luke Trainer (3-1) vs. Alex O’Toole (4-3-1, 1 NC)

Featherweight Bout: Richie Smullen (5-2-1) vs. Harry Hardwick (5-2)

Strawweight Bout: Chiara Penco (4-2) vs. Aleksandra Toncheva Plamenova (2-1-1)

Strawweight Bout: Danni Neilan (2-0) vs. Claire Lopez (4-2)

*Soggetta a possibili cambiamenti.