14/09/2020

BELLATOR 246: INIZA IL REGNO DI JUAN ARCHULETA

“The Spaniard” ha posto fine all’imbattibilità di Patchy Mix e fatto sua la cintura dei Pesi Gallo

Buona la seconda. Ad un anno di distanza dal suo ultimo match titolato ed alla vigilia del suo compleanno Juan “the spaniard” Archuleta ha fatto sua la cintura dei Pesi Gallo Bellator. A Bellator 228 perse ai punti contro Patricio Pitbull Freire la sfida per il titolo dei Piuma, sabato scorso invece, sempre ai punti, ha posto fine all’imbattibilità di Patrick Mix (il suo record era 13-0) e si è laureato campione del Mondo nel main event di Bellator 246. Mix aveva cominciato bene il match portando a terra Archuleta nella prima ripresa. Fino ad un minuto dalla fine copione simile anche nel secondo round con proiezione di “Patchy” e susseguente tentativo prima di triangolo inverso e poi di strangolamento dalla schiena. Ad un minuto dalla sirena però, come anticipato, “the spaniard” è riuscito a prendere la top position e ad iniziare un pesante ground and pound. Nelle successive 3 riprese Mix non è riuscito più a proiettare l’avversario che di contro lo ha martellato col suo striking. I giudici hanno così decretato un punteggio finale di 49-46, 48-47 e 48-47 ed assegnato ad Archuleta la cintura lasciata vacante da Kyoji Horiguchi lo scorso novembre a causa di un infortunio. L’ex campione KOTC (King of the Cage) in 4 differenti categorie compie quindi 33 anni conquistando la quinta e più importante cintura della sua vita e portando il suo record pro a 25-2 (7-1 in Bellator). Mix invece di anni ne ha solo 27 ed ha quindi tutto il tempo per ritentare la scalata al titolo.

Nel co-main event Neiman Gracie ha rinverdito la fama della sua famiglia dominando il veterano Jon Fitch e finalizzandolo a pochi secondi dalla fine del secondo round di tre. Neiman sale così a quota 10-1 da pro con 9 finalizzazioni (8-1 in Bellator, tutte finalizzazioni). Ha perso solo ai punti contro Rory MacDonald. Fitch, 42 anni, dopo essersi complimentato col suo avversario ha annunciato il ritiro dall’attività con un record di 32-8-2-1 NC.

Nel suo debutto in Bellator Liz Carmouche ha invece finalizzato DeAnna Bennett (che aveva segnato 5 libbre in più al peso) con uno strangolamento dalla schiena al terzo round. Un match decisamente all’insegna della lotta al suolo, con il primo round a favore della Carmouche ed il secondo per la Bennett che riesce a prendere la top position e ad iniziare un ground and pound ai danni dell’avversaria. Nella terza e decisiva ripresa la Carmouche con una difesa da manuale di una proiezione riesce a prendere la schiena della Bennett e ad indurla alla resa, un successo che potrebbe valergli una immediata chance titolata contro la campionessa dei Mosca Ilima-Lei Macfarlane.

Come la Macfarlane è delle Hawaii anche Keoni Diggs che ha portato la sua imbattibilità a quota 9-0 dominando l’esperto Derek Campos fino a fargli perdere conoscenza all’ultimo secondo dell’ultimo round. Diggs aveva comunque condotto praticamente tutto il match, passando gran parte del tempo a terra e conquistando più volte la schiena di Campos. Il vincitore ha ora 2 successi per finalizzazione in altrettanti match in Bellator e si proietta verso le posizioni top nella categoria Leggeri. Per contro il 33enne Campos ha ora un record di 22-11 ma soprattutto di 1-5 nei suoi ultimi 6 match, con 4 di queste sconfitte arrivate prima del limite.

Nei preliminari Daniel Madrid ha sconfitto per split decision Pat Casey che aveva accettato il match con soli 3 giorni di preavviso in sostituzione di Austin Vanderford positivo al coronavirus.

In precedenza Ty Gwerder aveva mandato Ko al terzo round George Tokkos mentre in apertura di serata il Peso Massimo della Jackson-Wink MMA Davion Franklin ha dominato per 3 round col suo wrestling e la sua forza Ras Hylton.

Bellator 246: Archuleta vs. Mix Risultati Main Card:

Juan Archuleta (25-2) defeated Patchy Mix (13-1) via unanimous decision (49-46, 48-47, 48-47)

Neiman Gracie (10-1) defeated Jon Fitch (32-8-2, 1 NC) via submission (heel hook) at 4:47 of round two

Liz Carmouche (14-7) defeated DeAnna Bennett (10-7-1) via submission (rear-naked choke) at 3:17 of round three

Keoni Diggs (9-0) defeated Derek Campos (20-11) via technical submission (rear-naked choke) at 4:59 of round three

Preliminary Card:

Daniel Madrid (18-6) defeated Pat Casey (6-3) via split decision (29-28, 28-29, 30-27)

Ty Gwerder (5-1) defeated Tuco Tokkos (4-2) via TKO at 1:05 of round three

Davion Franklin (2-0) defeated Ras Hylton (6-5) via technical decision (30-27, 30-27, 30-27)