07/08/2020

BELLATOR 243 SECONDO I BLOGGER ITALIANI

Grandissime aspettative da Benson Vs Chandler II ma anche dalla under card

Per questa ormai tradizionale rubrica pre-evento è tornato con noi Alfredo Zullino, corrispondente dall’Italia per Tapology. A suo parere “la card è interessante dall’inizio alla fine. Mi concentro però su pochi match per non dilungarmi. Il main event è uno dei combattimenti in assoluto più interessanti che la promotion potesse organizzare. Da un lato Chandler da sempre in Bellator con alle spalle importantissime vittorie, su tutte quelle contro Eddie Alvarez e poi quella con Patricky Pitbull. I 2 si son già incontrati 4 anni fa e vinse Chandler per split decision. Scontro anche tra 2 stili diversi, grande wrestler Chandler, estroso striker Henderson che personalmente mi piace tantissimo sin dai tempi di WEC. Anche lui in carriera ha conquistato successi pesanti ad esempio contro Donald Cerrone, Frankie Edgard per ben 2 volte, Clay Guida e quel Jorge Masvidal oggi tanto sulla cresta dell’onda. All’inizio ha avuto risultati altalenanti nella promotion di Scott Coker ma ora viene da 4 successi consecutivi. Non dimentichiamo poi che per Chandler è anche l’ultimo match del suo attuale contratto con Bellator e l’esito finale potrebbe incidere molto anche sulle trattative per il rinnovo. Personalmente vedo Henderson favorito ma non credo che riuscirà ad imporsi prima del limite. Non ha il colpo da Ko ed è sì forte nel grappling ma Chandler non è mai stato finalizzato quindi prevedo che finirà ai punti. Co-main event interessante perché parliamo di 2 massimi, Mitrione e Johnson, ex UFC e con le mani pesanti. Le opzioni qui sono due: o un match che va scemando di ritmo round dopo round o, e credo che sia l’ipotesi più probabile, arriverà un veloce Ko. Teniamo conto che l’italo americano ne ha 11 all’attivo ed il suo avversario 7. Favorito per me è Mitrione. Sono poi molto ansioso di vedere come Adam Borics, uno dei migliori talenti europei in circolazione, si riprenderà dalla prima sconfitta in carriera patita nel suo ultimo match per mano di Darrion Caldwell. Purtroppo è saltato l’abbinamento con Derek Campos e non conosco il suo sostituto”.

Giovanni Buongiorno di MMA Talks ed Ultimo Uomo ci risponde invece che per lui il main event “è tra 2 dei fighter più interessanti che si siano mai visti in una gabbia da MMA. Chandler non è mai stato in UFC ma in Bellator è, a parte Patricio Pitbull, il peso Leggero/Piuma più forte che ci sia. Henderson ha avuto una carriera ricca di successi, è stato anche campione UFC, e da quando lo ha acquisito Bellator ha comunque fatto belle figure vincendo anche nei Welter. È un match davvero di alto livello. In questa categoria, in qualunque promotion, vedo veramente pochi abbinamenti di questa caratura. Henderson forse comincia ad invecchiare ma Chandler è un vero fenomeno ed a parte la sconfitta con Pitbull è sempre stato dominate in questa promotion. È dotatissimo sia nel grappling sia nello striking ed è estremamente determinato. Per contro Henderson è molto più un fighter da controllo, uno che mette pressione. Sarà uno scontro molto intrigante anche sul paino stilistico. Mitrione e Johnson che combatteranno nel co-main event sono invece due dei Massimi più “simpatici” da vedere. Questa categoria, anche se guardiamo fuori Bellator, non ha molti talenti oggi. Questi due invece sono atleti che garantiscono spettacolo. Johnson è un fighter da controllo a parete mentre Mitrione ama scambiare e credo che attaccherà l’avversario ma dovrà stare attento alla gestione delle distanze per non finire nel suo grappling e buttar via il match”

Alessio Ciurli, pro di MMA e collaboratore di MMA24 ritiene la card di Bellator 243 “una delle più belle dell’ultimo periodo tant’è vero che atleti molto conosciuti sono dovuti entrare nei preliminari. Abbiamo per cominciare Valerie Loureda, campionessa di taekwondo al suo secondo match in Bellator, che cercherà sicuramente di far valere il suo striking contro Tara Graff. Altro atleta molto interessante è Dalton Rosta. Ha un ottimo background nel wrestling, è molto fisico e ha mani parecchio pesanti. È ancora imbattuto e sicuramente la promotion punta molto su questo giovane talento. Poi abbiamo Adam Borics, conosciutissimo per aver mandato ko due volti molto noti di Bellator, l’ex campione Curran e Pico, entrambi con spettacolari ginocchiate saltate. Ha uno striking molto aggressivo e un wrestling di livello, sono sicuro che risolverà il match prima del limite. Chiude la preliminary AJ Agazarm contro Cris Lencioni. Agazarm è un campione di BJJ e cercherà di portare la sua striscia vincente a 4 match sui 5 disputati in Bellator. Modestamente l’ho anche sfidato più volte e non lo ritengo così impossibile da battere quindi da italiano vedo favorito Lencioni. Passando alla main card troviamo Sabah Omasi, fortissimo atleta ex UFC che, dopo un fulmineo ko all’esordio, ha dovuto cancellare il match con Paul Daley per 2 volte causa COVID. Sono sicuro che Sabah cercherà il Ko anche stavolta com’è nella sua natura di striker. Altro match spettacolare con 2 stelle delle MMA è Jury vs Karakhanyan. Sono tra i migliori atleti nella 155 lbs e vedremo un incontro dove l’esito non sarà affatto scontato. Il Co-main event Mitrone vs Johnson vede contrapposti due Pesi Massimi con le mani molto pesanti. Hanno un record simile ma vedo favorito Mitrione data la sua maggiore esperienza al top. E poi abbiamo il main event, Chandler vs Henderson 2. Che dire, un match per nulla scontato con due atleti tra i migliori al mondo. Il primo incontro fu dominato dal wrestling di Chandler e tutti ricordano il bellissimo hightlight della sua supplex. Penso che questo combattimento si svolgerà più o meno nello stesso modo ma parliamo sempre di due pluricampioni quindi il punto interrogativo è d’obbligo. Una curiosità, Chandler dopo questo match sarà free agent, cosa che non lo preoccupa molto ed è anche voluta per valutare bene il futuro della sua legacy e famiglia”.

Per Giuseppe Albi di FightNews “Bellator ci presenta un'altra card bollente. Michael Chandler vs Benson Henderson è un main event di quelli da segnare in rosso sul calendario. Sono due leggende in grado di regalare spettacolo e colpi di scena in qualsiasi momento. Ci sarà da tenere gli occhi bene aperti dunque e non distrarsi nemmeno un attimo perché può succedere veramente di tutto. Vedo favorito comunque Henderson che, dopo prove altalenanti dal momento del suo passaggio a Bellator, sembra aver ritrovato nuova linfa vitale come dimostrano le ultime quattro vittorie consecutive. Nel co-main event allertate gli artificieri perché Matt Mitrione e Timothy Johnson sono pronti a scambiarsi bombe come se piovesse. Johnson in Bellator ha vinto una volta e perso due. In tutti e tre i casi la sentenza è stata una sola: il KO. Mitrione è in parabola discendente ma voi sottovalutereste mai uno che ha steso suo maestà Fedor Emelianenko? Gli ultimi spunti di riflessione li riservo per il paisà Cris Lencioni e per Curtis Millender. Il primo è sinonimo di spettacolo, il secondo è un eterno talento che tuttavia non è riuscito mai ad avere continuità. Al suo esordio in Bellator, lo scorso gennaio, ha trovato subito una vittoria contro Moses Murrietta. Anche in UFC era partito forte con tre vittorie consecutive, ma poi si perse. Chissà che questa volta non riesca a cambiare la sua storia”.

Andrea Ruggini di The Shield of Wrestling ritiene che “Bellator, come per lo scorso evento, ci propone dei match di primissimo livello. Il main event della serata sarà il rematch tra Michael Chandler e Benson Henderson. “Iron” è uno dei nomi di punta della divisione Lightweight di Bellator, nonché il recordman della federazione in quanto a finalizzazioni (ben 12). Henderson dal canto suo è un atleta di primissimo livello, che può vantare vittorie contro atleti del calibro di Jorge Masvidal, Nate Diaz e anche l’attuale campione Pesi Leggeri di Bellator Patricio Pitbull. Il primo incontro tra questi due è finito con una split decision in favore di Chandler perciò “Smooth” sarà più che mai deciso a portare la serie sull’1-1. Co-Main Event dedicato invece alla divisione Heavyweight con il ritorno nella gabbia di Matt Mitrione dopo quasi un anno. L’americano, che arriva da due brutte sconfitte di fila, affronterà Timothy Johnson. Due potentissimi striker che daranno vita ad un match che potrebbe finire in qualsiasi momento. Menzione anche per il ritorno in gabbia di Valerie Loureda, giovane fighter che ha vinto entrambi i match avuti in carriera e che vorrà incrementare il suo score battendo Tara Graff. “Master” è un talento di casa Bellator da tenere d’occhio, soprattutto per il futuro”.

Massimiliano Rincione, firma di punta di TuttoMMA crede che “il main event sarà davvero molto interessante. Il loro primo match fu straordinario, con quella suplex d’antologia di Chandler e con Henderson che venne fuori di striking ed un verdetto di split decision che non soddisfò “Hendo” il quale da allora adotta un approccio più aggressivo ai match. Mitrione e Johnson credo che finirà per Ko mentre Miles Jury lo vedo assolutamente favorito contro Karakhanyan. Non ritengo invece per nulla spacciato Homasi contro Millender al contrario di quello che pensano i bookmakers americani perché Homasi è di quelli duri da mettere giù. Prevedo che questo possa essere il fight of the night e attenzione all’up set di Homasi. Nei preliminari troviamo invece Adam Borics che è uscito dal World GP Pesi Piuma ma non ha demeritato e credo che da qui inizierà la sua scalata verso la title shot. Lencioni speriamo che ci regali una grande performance ed infine sono molto interessato a seguire la prova del giovanissimo talento Nainoa Dung.