28/11/2018

CARTELLA STAMPA BELLATOR MMA 211

MMA (Inizio h.20:00) Il megashow dell’RDS Stadium culminerà con la spettacolare discesa dall’alto della gabbia di Bellator MMA 211, sette match infuocati di arti marziali miste pronti ad infiammare il palazzetto genovese grazie alla presenza di autentici big internazionali di specialità ma anche alla partecipazione di alcuni dei migliori atleti nostrani: Giorgio Petrini, Walter Pugliesi, Andrea Fusi, Orlando D’Ambrosio e Luca Vitali. Ma soprattutto per il match clou più atteso, quello del nostro Alessio Sakara, che sfiderà nei 93 kg. il britannico Kent Kauppinen.

77,1 KG. GIORGIO PIETRINI (ITA) vs. NEMANJA MILAKOVIC (BIH) - Ad aprire la card di Bellator MMA 211 all'RDS Stadium di Genova ci penserà il ventisettenne livornese Giorgio "Italian Bear" Pietrini. Pietrini, sotto la guida del Maestro Massimo Rizzoli del Rendoki Dojo di Livorno, tornerà dopo un periodo di inattività di oltre un anno, dovuto ad un infortunio in allenamento. 
L'esperto lottatore livornese nella sua carriera da professionista nelle MMA ha combattuto 19 incontri con uno score di 14 vittorie, di cui 10 prima del limite, 4 sconfitte ed un pareggio. L'avversario del popolare Pietrini, in questo incontro di rientro, sarà il ventottenne bosniaco Nemanja Milakovic. Milakovic ha complessivamente all'attivo 8 incontri, di cui 5 vittorie, di cui le ultime 3 consecutive prima del limite, e 3 sconfitte. L’incontro si disputerà sulla distanza di tre riprese della durata di cinque minuti ciascuna.

77,1 KG. WALTER PUGLIESI (ITA) vs. ANDREA FUSI (ITA) - La seconda spettacolare sfida in cartellone nella gabbia di Bellator MMA 211 sarà tutta italiana. Due giovani talenti italiani combatteranno per farsi notare agli occhi della dirigenza Bellator e degli addetti ai lavori di tutto il mondo. Il ventiseienne comasco Andrea "Il Barbaro" Fusi, rappresentante del Top Level Gym (sotto la guida del veterano Cristian Binda), ha all'attivo 10 incontri da professionista, di cui 6 vinti e 4 persi. Il venticinquenne milanese Walter "Kraken" Pugliesi, atleta ancora imbattuto in forza al team MMA Atletica Boxe di Milano del Maestro Garcia Amadori, ha invece vinto tutti e 4 i suoi match da professionisti alla prima ripresa. Anche per questa sfida la distanza prevista è di 3 round da 5 minuti ciascuno.

77,1 KG. ORLANDO D'AMBROSIO (ITA) vs. KIEFER CROSBIE (IRL) - Anche il terzo super match della card si svolge nella divisione pesi welter. L'attesa per l'imbattuto combattente irlandese Kiefer "Big Daddy" Crosbie, compagno di team ed amico della superstar Conor McGregor, 28 anni, ha infatti vinto tutti i suoi 4 match da professionista prima del limite (di cui 3 per KO tecnico ed uno per submission) ed è alla ricerca di una nuova vittima sul suolo italico. Il compito di fermare la feroce ascesa di Crosbie spetterà al ventitreenne napoletano Orlando "Amstaff" D'Ambrosio, atleta del Team Taurus MMA con già importanti esperienze internazionali alle spalle, che ha vinto 7 dei suoi 10 match da professionista, di cui 2 per KO ed uno per submission. Sfida prevista sulla lunghezza di 3 riprese da 5 minuti.

84 KG. ALEN AMEDOVSKI (ITA/MK) vs. IBRAHIM MANE (FRA)- Nell'unico incontro pesi medi della card di Bellator MMA a Genova assisteremo ad un vero e proprio match da sogno per i fan più attenti. Dopo la devastante vittoria per KO al primo round di Bellator Roma dello scorso luglio ai danni dell'irlandese Will Fleury, torna infatti in azione l'imbattuto italo macedone Alen Amedovski. Il trentenne Amedovski, in forza al Khalid Fight Team di Cecina, ha ottenuto tutte le sue 7 vittorie in carriera per KO, impressionando il pubblico ogni volta che è entrato in gabbia. 
Questa volta davanti a lui il suo avversario più ostico di sempre, ovvero il francese Ibrahim Mane, 29 anni, pericoloso ed esperto kickboxer, mai finalizzato, che ha vinto ben 7 dei suoi 8 match da professionista, di cui 6 prima del limite (4 per KO, 2 per submission, 1 ai punti).
Come sempre il match si disputa sui 3 round da 5 minuti.

70,3 KG. LUCA VITALI (ITA) vs. PEDRO CARVALHO (POR) - È un super match di altissimo livello atletico e tecnico quello che vede opposti il milanese Luca "The Ace" Vitali e Pedro Carvalho, talentuoso 23enne portoghese in forza alla Straight Blast Gym Ireland. Carvalho, reduce da 3 vittorie consecutive, di cui l’ultima all’esordio Bellator dello scorso Maggio ha all’attivo 8 vittorie, di cui 5 prima del limite, e 3 sconfitte. Vitali, 26 anni, membro dello Stabile Fight Team di Milano, ha disputato 15 match da professionista, con 11 vittorie e 4 sconfitte e sta vivendo il miglior momento della sua carriera con 5 vittorie consecutive, di cui 4 per submission. Tre round da cinque minuti anche in questo caso.

120,2 KG. HESDY GERGES (NL) vs. DOMINGOS BARROS (POR) - Il co-main event di Bellator a Genova è molto atteso, anche dai fan della kickboxing, che potranno assistere al debutto nelle MMA del trentaquattrenne kickboxer olandese Hesdy Gerges. Gerges, vera e propria superstar della kickboxing internazionale, non ha bisogno di molte presentazioni grazie ai numerosi titoli mondiali vinti, ai suoi 71 match da professionista disputati con 50 vittorie di cui 23 per KO. Inoltre Gerges è noto anche per essere il marito di Denise Kielholtz, l'attuale campionessa del mondo pesi piuma di Bellator Kickboxing. Detto questo, Gerges, per chi ancora non lo conoscesse, è un gigante di due metri per oltre centodieci chilogrammi di pura potenza e tecnica. Il pubblico di Genova avrà quindi la fortuna di vederlo in azione dal vivo, nel suo match di debutto nelle MMA, contro l'imbattuto ventottenne lottatore portoghese Domingos Barros, un colosso oltre un metro e novanta, che non ci sta a fare la parte del comprimario, soprattutto perché ha vinto tutti e 5 i suoi incontri da professionista, di cui ben 3 per KO. Anche per i pesi massimi la durata del match è prevista su 3 riprese da 5 minuti.

93 KG. ALESSIO SAKARA (ITA) vs. KENT KAUPPINEN (UK) - Il match clou di Bellator MMA vedrà salire ancora una volta nella gabbia il romano Alessio "Legionarius" Sakara, l'assoluto portabandiera delle MMA italiane nel mondo, e da poco anche "Brand Ambassador" di Bellator MMA. Sakara, 37 anni, nonostante i crescenti impegni televisivi e cinematografici, si sta ancora allenando a tempo pieno con il prestigioso American Top Team in Florida, ed è alla costante ricerca di nuove sfide. Questa volta, dopo il recente successo per KO nella sua Roma, affronterà l'agguerrito ventiseienne inglese Kent Kauppinen. Per Sakara, affrontare un atleta di 11 anni più giovane e più determinato che mai a rubargli la scena, rappresenterà sicuramente una grossa sfida personale e sportiva. Sakara ha iniziato la sua carriera da professionista nelle MMA nel 2002 e da allora ha combattuto ben 34 match, vincendone 20 e perdendone 12 (e 2 sono finiti in no contest). Delle 20 vittorie addirittura 16 sono finite prima del limite, di cui 14 per KO e 2 per submission. 
Non meno temibile il suo avversario: Kauppinen ha ottenuto tutte le sue 10 vittorie prima del limite di cui ben 8 al primo round. In questo caso il match è previsto sulla provante distanza di 5 round da 5 minuti.