08/11/2019

BELLATOR “SALUTE THE TROOPS” 2019: BARNETT Vs MARKES

L’evento è stato annunciato per il 20 dicembre ad Honolulu

Bellator torna in campo a fianco dell’USO, la United Service Organizations, un ente No profit americano che dal 1941 organizza in tutto il mondo spettacoli a favore dei soldati USA e delle loro famiglie. Il prossimo 20 dicembre alla Blaisdell Arena di Honolulu nelle Hawaii si terrà uno show gratuito per tutti i militari che avrà come main event il debutto nella promotion di “The Warmaster” Josh Barnett (35-8) in un match contro Ronny Markes (19-7). Per il secondo anno consecutivo atleti e personalità di Bellator renderanno così omaggio a chi combatte per l’America in tutto il Mondo.

Il giorno successivo, sabato 21 dicembre, sarà invece possibile assistere ad un altro grande evento già precedentemente annunciato, Bellator Hawaii: Macfarlane vs. Jackson con l’imbattuta campionessa dei Pesi Mosca Ilima-Lei Macfarlane che difenderà il titolo contro Kate Jackson. Nella card anche la sfida tra A.J. McKee e Derek Campos valida per i quarti di finale del Bellator World Grand Prix Pesi Piuma.

Dopo la firma con Bellator lo scorso aprile l’ex campione dei Massimi UFC Josh Barnett tornerà quindi a combattere per la prima volta dal 2016. Cintura Nera secondo grado di Brazilian jiu-jitsu l’ex “Baby face assassin” è rimasto un personaggio di primo piano nel mondo degli sport da combattimento gareggiando in tornei di jiu-jitsu. Tra il ’99 ed il 2000 ha combattuto per la promotion regionale hawaiana Superbrawl di cui vinse anche il titolo. È considerato uno dei più grandi Pesi Massimi di tutti i tempi, ha combattuto in Strikeforce, Pride, UFC, K-1, Pancrase e Affliction sconfiggendo vere leggende come Dan Severn (2 volte), Semmy Schilt (2 volte), Randy Couture, Mark Hunt, Antonio Rodrigo Nogueira, Pedro Rizzo, Sergei Kharitonov, Frank Mir, Roy Nelson e Andrei Arlovski.

Il brasiliano Ronny Markes è invece professionista dal 2007 e debutterà in Bellator contro Barnett dopo aver combattuto in UFC, PFL (la ex WSOF), M1, Shooto Brazil e King of the Cage dove ha vinto il titolo Super Massimi. Ha già affrontato atleti di altissimo livello come Yoel Romero, Thiago Santos, Aaron Simpson e Paulo Filho.