29/08/2019

GERGES VS ZUBCO A BELLATOR MILANO

Inedita sfida tra kickboxer nelle regole delle MMA

Hesdy Gerges è un atleta ben noto ai fans della kickboxing grazie ad una carriera in questo sport che parla di 71 match da professionista disputati con 50 vittorie, di cui 23 per Ko, e 3 titoli Mondiali vinti. L’anno scorso decise di passare alle MMA ed esordì proprio in Italia, a Bellator Genova lo scorso 1 dicembre. Il suo avversario era il capoverdiano di base in Portogallo Domingos Barros che si presentava con un record di 5-0 e 3 vittorie per Ko. Il match per sua sfortuna finì male. Barros infatti riuscì ad evitare lo striking di Gerges e a portarlo a terra. Li fu in grado di far valere la sua maggiore esperienza da specialista delle MMA. L’incontrò terminò a metà del primo round per Ko Tecnico (ground and pound).

Ad oggi l’atleta olandese di origini egiziane è solo uno dei campioni di kickboxing che hanno deciso di passare alle MMA scegliendo Bellator per la loro nuova carriera. Di recente abbiamo avuto la firma di Robin Van Roosmalen di cui non si conosce però ancora la data del debutto. Lo scorso 12 luglio a Bellator 224 ha invece sostenuto il suo primo incontro nelle arti marziali miste un altro grande kickboxer, il canadese Gabriel Varga, che ha mandato Ko al secondo round l’americano Jamese Taylor. Il prossimo 27 settembre a Dublino entrerà invece per la prima volta in una gabbia il campione del Mondo Enfusion Ilias Bulaid che affronterà un altro kickboxer al suo primo match di MMA, l’ucraino Vitalic Maiboroda. Un’inedita sfida tra kickboxer nelle regole delle MMA che avrà per così dire un seguito proprio col secondo match di Gerges nelle arti marziali miste che si terrà a Milano il prossimo 12 ottobre. Nel capoluogo lombardo infatti il fighter della Vos Gym di Amsterdam si scontrerà con un altro kickboxer di alto livello, il moldavo naturalizzato italiano Dragos Zubco.

28 anni, 1 metro e 88 per 95 kg di peso, è in forza al Kombat Team Alassio del Maestro Alessandro De Blasi che lo ha accompagnato in questi anni sui più prestigiosi ring europei facendogli anche vincere il titolo Europeo WKN. Un’ottima carriera anche se non al livello di quella di Gerges ma in questo caso vale più che mai quanto abbiamo scritto presentando la sfida irlandese tra Bulaid e Maiboroda: attenzione, questo non è un match di kickboxing ma di MMA e nelle mixed martial arts Zubco ha già combattuto nella sua Moldavia, vincendo 2 match su 3 per Ko al primo round. Certo, correva l’anno 2015 e tanta acqua è passata sotto i ponti. Inoltre Gerges ha avuto a disposizione quasi un anno per migliorare il suo bagaglio tecnico nella lotta il che non è poco. Non avrà davanti uno specialista delle MMA come Barros ma nemmeno un esordiente totale come era lui a Genova. Sarà anche interessante scoprire se Zubco tenterà di sfidare l’olandese nello striking, terreno in cui il suo avversario ha sicuramente più esperienza, oppure proverà a portare subito il match a terra per annullare o forse addirittura ribaltare il vantaggio di Gerges. In entrambi i casi l’atleta di Alassio dovrà tenere conto dei 12 centimetri di statura in più del fighter dei Paesi Bassi. Una cosa però è sicura, il pubblico milanese sarà tutto dalla sua parte.