09/08/2019

È UFFICIALE, PIETRO PENINI ESORDISCE IN BELLATOR

Il 27 settembre sfiderà a Dublino l’atleta di casa Charlie Ward

Bellator ha confermato ufficialmente le voci che da un paio di giorni circolavano sui social network. L’italiano Pietro Penini combatterà contro Charlie Ward a Bellator 227 il prossimo 27 settembre a Dublino. È per il momento il quattordicesimo atleta italiano ad entrare in Bellator in tempi recenti ed a pochi giorni dall’ingaggio di Carlo Pedersoli Jr. è l’ennesima dimostrazione di quanto Bellator tenga al far crescere giovani talenti fuori dagli USA ed in particolare delle aspettative che nutre sul nostro Paese

Pietro “King Kong” Penini è un atleta della Fight House Verona, 1 metro e 85 per 83 kg, ha 26 anni e combatte da pro nelle MMA dal 2014. Ad oggi vanta un record di 8 vittorie, 1 pari, 1 sconfitta ed 1 No Contest. 6 dei suoi successi sono arrivati prima del limite (4 per Ko e 2 per finalizzazione). Ha inoltre disputato anche un match da dilettante vincendolo per finalizzazione al primo round. Arriva da 2 vittorie e l’unica sconfitta l’ha subita per arresto medico dopo aver riportato una ferita nel match dell’anno scorso contro Leon Aliu. È stato campione ICF e Venator.

Il suo esordio nella promotion non sarà però dei più facili. Nella capitale irlandese se la dovrà infatti vedere con l’atleta di casa Charlie Ward della celebre SBG Ireland. Ward arriva da 4 vittorie consecutive, tutte in Bellator e tutte per Ko, 3 di esse al primo round (contro Jamie Stephenson addirittura dopo soli 34 secondi). Il suo personale score è di 7 vittorie (5 per Ko) e 3 sconfitte da pro mentre da dilettante aveva maturato 2 vittorie ai punti. Non va oltre il secondo round dal giugno 2016 quando sconfisse ai punti Gareth Williams. Ha però anche perso 3 match su 3 per Ko ed in due casi nel primo round (contro Galore Bofando e Abdul Razak Alhassan).

Un atleta dalle mani pesanti quindi ma dalla mascella non inviolabile. Penini, che si definisce un fighter completo a 360 gradi, ha dimostrato di avere un pugno da Ko ma anche di saper portare a terra per finalizzare o martellare con il Ground and Pound. Per l’atleta veronese sarà sicuramente il match più difficile disputato fino ad oggi ma una vittoria lo catapulterebbe di prepotenza nella parte alta del ranking dei Pesi Medi Bellator. Lui ci crede ed i fans italiani pure.

Ad oggi la card dell’evento del 27 settembre è questa:

Bellator Dublino Card

Bantamweight James Gallagher vs. Cal Ellenor

Welterweight Michael Page vs. Richard Kiely

Lightweight Ryan Scope vs. Peter Queally

Middleweight Charlie Ward vs. Pietro Penini

Bellator 227 card

Lightweight Benson Henderson vs. Myles Jury

Catchweight (160 lbs.) Kiefer Crosbie vs. Lawrence Fitzpatrick

Women's Featherweight Leah McCourt vs. Kerry Hughes

Lightweight Brandon Girtz vs. Paul Redmond

Bellator 227 Preliminary card

Middleweight Norbert Novenyi vs. Will Fleury

Light Heavyweight Lee Chadwick vs. Karl Moore

Featherweight Dylan Logan vs. Adam Gustab

Featherweight Richie Smullen vs. Sean Tobin

Bantamweight Frans Mlambo vs. Dominique Wooding

Welterweight Philip Mulpeter vs. Keith McCabe

Welterweight Constantin Gnusariev vs. Ian Coughlan

Women's Strawweight Danni Neilan vs. Camila Rivarola

Bantamweight Brian Moore vs. Toby Misech

Featherweight Ilias Bulaid vs. Vitalic Maiboroda

Lightweight Gavin Hughes vs. Ryan Roddy

Featherweight George Courtney vs. Ciaran Clarke