02/08/2019

VARGA Vs FAUSTINO PER IL MONDIALE DI BELLATOR KICKBOXING

Il campione italiano sfiderà l’asso canadese per la cintura dei Pesi Piuma a Bellator Milano il 12 ottobre

Cristian Faustino è un fighter giovane (29 anni) ma già di grande esperienza, ennesimo campione prodotto da quella fucina di talenti che è la Pro Fighting Sempre Avanti Bologna del Maestro Mario Zanotti. Il suo record da pro parla di 44 match 31 dei quali vinti, 12 persi ed 1 pari. In carriera ha conquistato un titolo mondiale WFC ed un mondiale WTKA. Tra i suoi avversari più famosi i tailandesi Saenchai e Petchmuangchon, Karim “Le Chirurgien" Bennoui, Mohamed Galaoui e Liam “the hitman” Harrison affrontato lo scorso 27 luglio a Dublino nella muay thai che è la sua specialità principale. In quell’occasione è stato fermato da un taglio allo zigomo alla fine della quarta ripresa ma ha raccolto i complimenti sia del suo avversario sia di tutti gli addetti ai lavori che gli hanno riconosciuto di essere stato l’unico europeo negli ultimi anni a tenere testa ad Harrison.

Tecnicamente è il tipico fighter che attacca sempre e mette sotto costante pressione i suoi avversari adattandosi molto bene alle loro caratteristiche.

Il suo avversario sarà il temibile Gabriel Varga, ben noto al pubblico italiano per aver già combattuto più volte in Italia. A Bellator Roma nel 2018, quando vinse il titolo Pesi Piuma mandando Ko al primo round un campione come Kevin Ross e per aver messo al tappeto, sempre nel primo round, Shan Cangelosi a Bellator Genova.

34 anni, canadese, quarto Dan di karate, ha un record 32 vittorie (10 per Ko) e 6 sconfitte. Non moltissimi match ma contro fior di campioni come Robin van Roosmalen, Kevin Ross, Lerdsila Chumpairtour, Serhiy Adamchuk e Abdellah Ezbiri. Soprattutto però ha messo in bacheca molti titoli prestigiosi. Oltre che campione Bellator è stato infatti anche campione Glory (2 volte), campione del Mondo WKN e WKF, campione Hero Legends, vincitore del K-1 World Grand Prix 2012 a Los Angeles e due volte campione del mondo dilettanti ISKA oltre a molti altri titoli minori.

Tecnicamente è completo anche se lavora più di pugilato. La sua specialità sono il gancio al fegato e la spazzata sulla gamba d’appoggio degli avversari come si è visto anche nel suo esordio nelle MMA a Bellator 224 il 12 luglio scorso. È molto aggressivo ed incassa bene.

Il match insomma, comunque vada a finire, promette scintille.