01/07/2019

HNATCHUK Vs LICHERI

SFIDA TRA ASTRI NASCENTI A BELLATOR KICKBOXING Il 12 ottobre a Milano si sfideranno due atleti di vent’anni che potrebbero essere le superstar della Kickboxing non solo italiana del prossimo decennio.

Giacomo “the crow” Licheri è in forza alla Ludus Magnum del Maestro Omar Vergallo di Milano. È molto giovane, ha infatti solo 20 anni, ma alle spalle ha già una grande carriera negli sport da combattimento, prima nelle discipline light poi nel contatto pieno dilettanti ed infine ora da professionista. Pluricampione italiano ha conquistato anche 2 argenti ai mondiali, 1 bronzo in Coppa Europa, ha combattuto in Enfusion e da pro è ancora imbattuto con un record di 7-0 (1 Ko). Lo abbiamo già ammirato in azione lo scorso 1 dicembre a Bellator Genova. Vinse ai punti un match molto equilibrato (split decision) col molto più esperto Filippo Solheid che all’epoca aveva 31 anni e poteva vantare un record di 68 match con 43 vittorie (18 per Ko) ed un titolo europeo WKN di thai boxe.

Licheri stilisticamente è un atleta molto tecnico, dotato di grande mobilità, che gioca molto sul timing e preferisce lavorare coi calci più che coi pugni.

Anche Taras Hnatchuk ha 20 anni esatti e a differenza di Licheri pratica da soli tre anni ma sta letteralmente bruciando le tappe. Ha infatti esordito da pro dopo soli 3 match da dilettanti e fino ad oggi ha cumulato un record impressionante: 14 vittorie (3 per Ko) ed 1 pari. È in forza alla Lottatori Milano ed il suo Maestro Diego Voltolin spiega così la decisione di farlo passare quasi subito pro: “sono almeno 15 anni che non vedevo un atleta così affamato di vittorie come Taras e dopo un anno di palestra ho capito che avevo davanti un vero talento, credo tantissimo in lui. È un toro, va sempre avanti. È un po’ l’opposto del nostro avversario che è un atleta molto tecnico e pulito, è anche più esperto ma Taras, lo ripeto, ha fame di vittoria. Credo che si daranno un sacco di botte e ne uscirà un match scintillante”.