24/07/2020

BELLATOR 242: RISULTATI DEL PESO E ANALISI DEI BLOGGER

Abbiamo chiesto ai maggiori esperti italiani di MMA le loro previsioni sulla serata di Uncasville

Nella notte italiana a Uncasville Connecticut si è svolta la cerimonia del peso di Bellator 242. Tutti gli atleti sono rientrati nei limiti ad eccezione di Jay Jay Wilson che ha fermato la bilancia a 147.9 libbre. Confermato comunque il match con Tywan Claxton mentre all’ultimo minuto l’esordiente Ras Hylton (5-4) affronterà Rudy Schaffroth al posto di Steve Mowry trovato positivo al COVID19.

In coda all’articolo la nuova card con i pesi fatti registrare da ogni atleta. Vi ricordiamo che i match preliminari saranno visibili gratuitamente in Italia sul canale ufficiale https://www.youtube.com/user/BellatorMMA dalle 2.45 di questa notte.

E cominciamo la nostra carrellata di previsioni con un collaboratore di MMA24.it che è anche un fighter pro dell’ATT, Alessio Ciurli. “La card principale presenta nomi di altissimo livello e promette spettacolo. Sergio Pettis al secondo match nella promotion avrà sicuramente voglia di scalare la classifica per arrivare ai vertici dell’organizzazione di Coker e darà sicuramente vita a un combattimento da ricordare negli anni. Nel programma abbiamo poi anche Aron Pico, giovane promettente che nel bene o nel male regala ogni volta match dove il KO è sempre dietro l’angolo, il suo sarà sicuramente un combattimento da vedere per gli amanti dello striking. Un altro ragazzo che si è fatto notare negli anni è Jason Jackson uscito fuori dal TUF Blackzilians vs ATT. È un fighter molto polivalente e si destreggia bene tra striking e grappling e penso vivamente che il suo avversario nel co-main event Jordan Mein (un fighter con molta esperienza visto che è un ex Strikeforce e UFC) tenterà di portare il match a parete. In apertura di main card c’è poi ’incontro tra Claxton e Wilson, due fighters non molto conosciuti in Italia ma che si sono fatti valere oltre oceano e avranno sicuramente voglia di farsi notare ancora di più. Complessivamente diciamo che come ritorno post Covid19 Bellator MMA non delude le aspettative”.

Giuseppe Albi di fightnews.it attendeva “con grande impazienza il ritorno di Bellator. È una promotion piena di talenti e per accorgersene basta guardare la prossima card. Sono molto curioso in particolare di scoprire come se la caverà Sergio Pettis contro un fighter dalle mani pesanti come Ricky Bandejas che nelle tre vittorie fin qui ottenute a Bellator ha piazzato tre KO. Pettis al suo esordio nello show di Scott Coker si è subito presentato nel migliore dei modi addormentando Khashakyan con una ghigliottina. Adesso deve dimostrare di non essere il talento incostante visto nel suo passato in UFC. Nel resto della card occhi puntati su Jason Jackson, un autentico folle delle MMA. “The Ass-Kicking Machine” sicuramente ci farà divertire ma occhio a non sottovalutare un duro come Jordan Mein che prima del passaggio a Bellator non mi era dispiaciuto in UFC. La chiusura la dedico tutta ad uno dei miei preferiti: Aaron Pico. Ogni volta che vedo questo ragazzo è sempre uno spettacolo. Ha delle basi pugilistiche fra le migliori di tutto il roster e per accorgersene basta guardare le statistiche: tutte e cinque le vittorie in Bellator sono arrivate grazie alle sue velocissime mani. Lo stile che ha però lo espone sempre a molti rischi e non è un caso che sia incappato in due pesanti scivoloni nelle ultime tre uscite. La carta d'identità è dalla sua e a 23 anni può ancora ambire ad un ruolo da protagonista nella categoria dei Piuma. Il prossimo ostacolo sulla sua strada si chiama Chris Hatley, suo coetaneo, che ha ben figurato nel giorno del suo esordio in Bellator ottenendo una vittoria contro Gaston Bola ños. Un match up interessante che potrà dire molto sul destino di questi due ragazzi.

Andrea Ruggini di fight.theshieldofwrestling.com è felice che “finalmente anche Bellator torni in scena dopo lo stop forzato causa COVID-19 e torna con una card di tutto rispetto. Prima di parlare del main event sarebbe però un peccato non soffermarsi sul match tra Jay Jay Wilson e Ty-wan Claxton, uno di quegli incontri in cui gli americani direbbero “don’t blink”, ovvero non sbattete le palpebre. Wilson ha disputato cinque match da professionista, tutti e cinque terminati per finalizzazione, di cui quattro per sottomissione. Claxton ha invece all’attivo quattro vittorie su sei per finalizzazione, di cui tre arrivate grazie al feroce Ground & Pound. Il match non sembra dunque destinato a durare molto, ma ha tutte le carte in regola per essere il più spettacolare.

Parlando del main event, non si può non ricordare la storia legata al titolo Bantamweight, attualmente vacante a causa di un infortunio che terrà Kyoji Horiguchi fuori dai giochi fino agli ultimi mesi del 2020. In questa categoria si sfideranno Sergio Pettis e Ricky Bandejas, con il primo che, in caso di vittoria, potrebbe essere uno dei due lottatori che si contenderanno la cintura vacante. L’altro lottatore che, a mio parere, dovrebbe contendere la cintura a Sergio sarebbe Patrick Mix, atleta ancora imbattuto e che ogni volta che entra nella gabbia sembra migliorare sempre di più. Per questo credo che Bandejas, anche in caso di vittoria, non sia l’atleta designato per la title shot, dato che contro Patchy ha perso per sottomissione al primo round. Nel caso in cui quest’ultimo riuscisse a portare a casa la vittoria a Bellator 242, a sfidare Mix potrebbe essere James Gallagher, atleta che oltre a possedere grandi qualità, ha anche un enorme seguito in terra irlandese ed è un personaggio molto polarizzante, in grado di attirare l’attenzione di tutti.

Per Massimiliano Rincione di tuttomma.it “partendo dal main event, pur con tutto il rispetto per Sergio Pettis che è un top fighrer, io credo che Ricky Bandejas meriti la cintura dei Gallo per tutto quello che ha fatto ad esempio per come sconfisse “the strabanimal” Gallagher. Sarebbe una bella storia personale la sua se diventasse campione. Passando poi al co-main event troviamo Jason Jackson contro Jordan Mein. Jackson è conosciuto per essere uno degli sparring partner più famosi della Jackson Wink Academt. Ha tirato spesso con Jon Jones ha un record non eccezionale ma è un fighter molto solido che si allena con gli atleti più forti al mondo. Mein per contro è un fighter molto solido, un ex enfant prodige che nella vita ha superato tante difficoltà e ci darà tante soddisfazioni. Importantissimo infine il rientro di Aaron Pico che ha scelto di rimanere fuori dal World GP Pesi Piuma e chissà che non possa mostrarci un miglioramento evidente rispetto alle ultime apparizioni non eccezionali”.

BELLATOR 242: BANDEJAS VS. PETTIS RISULTATI DEL PESO

Main Card*:

Bantamweight Main Event: Ricky Bandejas (135.4) vs. Sergio Pettis (134.7)

Welterweight Co-Main Event: Jason Jackson (171) vs. Jordan Mein (170.5)

Featherweight Feature Bout: Tywan Claxton (146) vs. Jay Jay Wilson (147.9)**

Featherweight Feature Bout: Aaron Pico (145) vs. Solo Hatley, Jr. (145.6)

Under card visibile in chiaro sul canale youtube di Bellator MMA dalle 2.45 di sabato 25 luglio

Welterweight Preliminary Bout: Jake Smith (170.3) *** vs. Mark Lemminger (169.8)

Bantamweight Preliminary Bout: Raufeon Stots (135.6) vs. Cass Bell (135.2)

Heavyweight Preliminary Bout: Rudy Schaffroth (259.5) vs. Ras Hylton (247.4) ****

*Card soggetta a cambiamenti

** Wilson ha fallito il peso

*** Originariamente previsto contro Logan Storley (11-0) poi infortunatosi

**** Originariamente previsto contro Steve Mowry (7-0) positivo al COVID 19