15/07/2020

BELLATOR TORNA IN AZIONE IL 24 LUGLIO!

Main event tra Ricky Bandejas e Sergio Pettis, nella card anche 4 atleti imbattuti

Dopo 5 mesi di stop si riaccendono i riflettori sulla gabbia di Bellator MMA. L’ultimo evento, Bellator 240, si era infatti svolto a Dublino lo scorso 21 febbraio mentre Bellator 241, in programma il 13 marzo a Uncasville in Connecticut, inizialmente previsto a porte chiuse venne poi definitivamente rimandato a causa della pandemia. Venerdì 24 luglio si ricomincia proprio dalla Mohegan Sun Arena di Uncasville e a porte chiuse come tutti gli eventi sportivi di questo periodo.

“Sono entusiasta di poter annunciare il ritorno in attività di Bellator” ha dichiarato il presidente Scott Coker. “La nostra organizzazione ha lavorato instancabilmente per renderlo possibile ed io sono certo che gli atleti siano pronti. Per l’occasione abbiamo messo in piedi una card straordinaria con grandi abbinamenti che comprendono i nostri migliori prospect. Sarà una serata memorabile”!

Se da una parte si ricomincia dallo stesso posto per contro sarà invece completamente diversa la card che non vedrà più il titolo mondiale Pesi Piuma tra Patrício Freire e Pedro Carvalho come main event ma una sfida tra due top fighters della categoria Pesi Gallo: Ricky Bandejas (13-3 con 6 Ko e 3 finalizzazioni. 3-2 in Bellator con 3 Ko) e Sergio Pettis (19-5) sulla distanza dei 3 round da 5 minuti.

Per Ricky Bandejas questo sarà il secondo incontro dell’anno, il sesto in Bellator, dopo la vittoria per Ko su Frans Mlambo proprio a Bellator 240. È in striscia vincente da 2 match e grazie alle sue mani pesanti punta alla vittoria contro un top di categoria sperando di ottenere così una title shot. Dovrà però essere davvero al 100% del suo potenziale perché il veterano UFC Sergio Pettis è un pessimo cliente. Il fighter della Roufusport ha esordito nella promotion con una vittoria per finalizzazione al primo round contro Alfred Khashakyan il 25 gennaio scorso. Prima aveva combattuto per 6 anni in UFC cumulando un record di 9-5 con solo vittorie ai punti e ricevendo per 2 volte il premio per il “fight of the night”. Da ricordare i suoi successi contro Joseph Benavidez, Brandon Moreno e John Moraga oltre alla sconfitta ai punti contro Henry Cejudo.

Nel co-main event si affronteranno invece nei Pesi Welter Jason Jackson (11-4) e Jordan Mein (31-12). Il canadese Mein, al suo esordio nella promotion, ha 30 anni ma combatte da quando ne aveva solo 14. Dopo aver cumulato un record di 6-1 da dilettante è passato pro a 16 anni nel 2006 con un match perso contro un Rory MacDonald al sue terzo combattimento. Le sue 31 vittorie su 43 incontri sono arrivate 16 volte per Ko e 7 per finalizzazione. Torna a combattere dopo 2 anni di stop e si presenta con una striscia vincente di 2 match, 2 decisioni unanimi in UFC contro Erick Silva e Alex Morono. Jason “The Ass-Kicking Machine” Jackson invece ha partecipato a TUF 21 nel 2015, è stato campione Legacy ed in Bellator ha uno score di 2-1 con 1 Ko all’attivo. Complessivamente in carriera ha ottenuto 3 Ko e 4 finalizzazioni.

Al momento sono poi confermati altri 2 match della main card, entrambi nei Piuma. Nel primo si scontreranno Tywan Claxton (6-1 da pro, 8-0 da dilettante) e “the Maori kid” Jay Jay Wilson (5-0). Dopo aver partecipato da dilettante ai mondiali 2016 con la nazionale neozelandese Wilson ha debuttato da pro direttamente in Bellator dove ha vinto 4 match su 4 per finalizzazione, 3 dei quali al primo round. Un quinto incontro lo ha invece fatto suo per Ko, sempre nella prima ripresa, in CCW. Le sue abilità al suolo si scontreranno col wrestling del NCAA Division II All American Tywan Claxton che i suoi 7 match li ha disputati tutti nella nostra promotion vincendone 4 per Ko. Il suo ultimo incontro è stata una vittoria all’unanimità contro Braydon Akeo a Bellator 235 lo scorso 20 dicembre.

E ad avere alle spalle una straordinaria carriera nella lotta è Aaron Pico, un atleta che sarà sorvegliato speciale a Uncasville. Il 23enne “californio” (cioè discendente diretto dai primi coloni spagnoli della California) prima di passare alle MMA è stato campione del Mondo Cadetti e Argento Mondiale Juniores di lotta libera nonché campione USA di pugilato juniores. Con queste credenziali ha esordito da pro nelle MMA in Bellator dove ad oggi ha un record di 5-3 con 5 Ko (4 dei quali al primo round). Nel 2019 sorpresero non poco le sue 2 sconfitte consecutive per Ko contro Henry Corrales e Ádám Borics. Dopo il passaggio alla Jackson Wink Academy è poi tornato a combattere lo scorso gennaio a Bellator 238 battendo Daniel Carey con un Ko ad inizio secondo round. Il compito di testare i suoi ulteriori miglioramenti spetterà a Chris Hatley Jr. (8-2) che ha esordito nella nostra promotion a Bellator 239 il 21 febbraio scorso sconfiggendo per split decision il ben più noto Gaston Bolaños che in precedenza era stato finalizzato con una ghigliottina al primo round proprio da Daniel Carey, l’ultimo avversario di Pico. Combatte dal 2012 e prima di passare professionista ha vinto 8 match su 10 da dilettante. Da pro si è imposto 3 volte per Ko ed 1 per finalizzazione.

Molto interessanti anche i match preliminari che saranno visibili gratuitamente in Italia sul canale ufficiale https://www.youtube.com/user/BellatorMMA

Nei Pesi Gallo avremo Raufeon Stots della Roufusport (13-1 con 6 vittorie prima del limite, 1-0 in Bellator) opposto a Cass Bell (5-0, tutti match in Bellator, con 2 Ko e 2 finalizzazioni).

Largo poi ai Pesi Massimi con lo scontro tra Steve Mowry e Rudy Schaffroth. Mowry vanta un 7-0 sia da professionista sia da dilettante e da pro ha ottenuto 5 vittorie per finalizzazione e 2 per Ko (in Bellator ha per ora 3 finalizzazioni in altrettanti match). Schaffroth invece ha vinto 5 incontri su 7 da dilettante e da pro per ora vanta 6 successi, 1 sconfitta ed 1 NC. Nella nostra promotion ha disputato 3 match ottenendo 2 vittorie, entrambe per Ko. Ha perso il suo ultimo match per finalizzazione contro Tyrell Fortune il 24 agosto 2019.

A chiudere la lista dei match per ora annunciati è una sfida molto interessante nei Welter. Si fronteggeranno infatti il quarto fighter imbattuto della card Logan Storley (11-0) e Mark Lemminger (10-1). Storley, 4 volte NCAA Division 1 All-American di lotta, ha vinto 8 dei suoi match da pro per Ko e sarà al settimo combattimento in Bellator dove ha battuto tra gli altri A.J. Matthews ed E.J. Brooks. Lemminger invece, ex campione FFC e Chosen Few FC, potrà finalmente esordire in Bellator. I fans italiani infatti ricorderanno che doveva essere lui l’avversario del nostro Carlo Pedersoli jr il 21 febbraio scorso a Thackerville negli USA. Il match purtroppo saltò a causa di una infezione contratta da “Semento”. È stato invece il coronavirus a cancellare il suo incontro con Ion Pascu previsto al Bellator 241 che doveva tenersi il 14 marzo scorso.

BELLATOR 242: BANDEJAS VS. PETTIS

Main Card:

Main Event Pesi Gallo: Ricky Bandejas (13-3) vs. Sergio Pettis (19-5)

Co-Main Event Pesi Welter: Jason Jackson (11-4) vs. Jordan Mein (31-12)

Pesi Piuma: Tywan Claxton (6-1) vs. Jay Jay Wilson (5-0)

Pesi Piuma: Aaron Pico (5-3) vs. Chris Hatley, Jr. (8-2)

Preliminary Card:

Pesi Welter: Logan Storley (11-0) vs. Mark Lemminger (10-1)

Pesi Gallo: Raufeon Stots (13-1) vs. Cass Bell (5-0)

Pesi Massimi: Steve Mowry (7-0) vs. Rudy Schaffroth (6-1, 1 NC)

*Card soggetta a cambiamenti