16/06/2020

QUANDO LE MMA SONO UN AFFARE DI FAMIGLIA 3: I MACHIDA

Conosciamo meglio Chinzo, il fratello di Lyoto “The Dragon”

Tutti conoscono Lyoto “The Dragon” Machida. Pluricampione brasiliano e sudamericano di karate e pure di sumo dilettantistico e soprattutto campione UFC, sigla dove ha sconfitto ben 6 futuri membri della Hall of Fame: Stephan Bonnar, Rich Franklin, B.J. Penn, Tito Ortiz, Rashad Evans e Mauricio “Shogun” Rua. Dal 2018 il nippobrasiliano è diventato una delle stelle di Bellator dove ha sconfitto Chael Sonnen e Rafael Carvalho e perso (ma solo per split decision) con Gagard Mousasi.

Meno noto è invece suo fratello Chinzo Machida, anche lui karateka e fighter di Bellator, anche se ad oggi i due non hanno mai combattuto nella stessa serata. Il più giovane dei due fratelli è un Peso Piuma di 175 cm di altezza per 65 kg di peso e 185 cm di allungo. Ad oggi ha un record di 5-3 nelle MMA con 4 vittorie per Ko. In Bellator per ora ha vinto 2 match per Ko ed è stato sconfitto solo da James “The Strabanimal” Gallagher con uno dei suoi celebri mata leao.

Il suo stile di combattimento condivide molti tratti con quelli del fratello minore. Entrambi combattono alla distanza, Chinzo però utilizza soprattutto la guardia ortodossa usando molto la mano avanzata per parare o intrappolare la mano avanti dell'avversario. Sempre dalla posizione ortodossa è solito calciare il lato aperto di chi sta affrontando.

I suoi successi nel karate sono superiori a quelli di Lyoto. È infatti stato 12 volte campione nazionale brasiliano di kumite (combattimento NDR) e medaglia d'Argento sempre nel kumite ai campionati mondiali JKA 2006 in Australia. È anche lui cintura nelr di brazilian jiu jitsu e nel 2014 ha ricevuto il premio “Best Knockout Award” da Inside MMA.