12/05/2020

APPUNTAMENTO CON LA STORIA DI BELLATOR: I PESI PIUMA

Rivediamo categoria per categoria chi sono stati i campioni nella storia della nostra promotion

Da Bellator 1 del 3 aprile 2009 fino ad oggi la nostra promotion ha organizzato 243 eventi incoronando come campioni del mondo ben 50 atleti tra uomini e donne sparsi in 10 categorie complessive. Alcuni di loro hanno lasciato un segno profondo nella storia delle MMA altri invece, come accade in tutti gli sport, sono stati presto dimenticati. Abbiamo quindi pensato di raccontarvi, categoria per categoria, chi sono stati i fighters ad aver alzato almeno una volta la cintura di Bellator. Lo faremo seguendo un criterio esclusivamente cronologico. In ogni divisione infatti partiremo dal primo atleta ad essersi guadagnato il titolo fino ad arrivare all’attuale detentore. Per quanto riguarda invece le categorie cominciamo oggi con quella che assegnò il primo titolo in assoluto nella storia della promotion. Ciò avvenne il 5 giugno 2009 a Bellator 10, la categoria era quella dei Featherweight ovvero dei Pesi Piuma (da 136 a 145 libbre ossia da 61 a 66 kg) e il primo campione si chiamava Joe Soto.

All’epoca Bellator era strutturato su tornei. Fu così per 11 stagioni fino a Bellator 131 del 15 novembre 2014. Il californiano Soto era quindi arrivato alla finale dopo aver messo Ko Ben Greer nei quarti di finale a Bellator 1 e battuto ai punti Wilson Reis in semifinale a Bellator 6. Quest’ultimo match era stata per lui la sesta vittoria in altrettanti match da pro, la prima ai punti. In precedenza aveva infatti ottenuto 3 Ko e 2 finalizzazioni, tutte al primo round. Il suo avversario era il messicano Yahir Reyes che si presentava con un record di 14-5 e 12 vittorie prima del limite, 8 di queste per finalizzazione. Il match si chiuse a 4’11’’ del secondo round con uno strangolamento dalla schiena da parte di Soto.

Il suo regno durò 15 mesi. A porvi fine il 2 settembre 2010 a Bellator 27 fu Joe Warren.” The Baddest Man on the Planet” aveva esordito nelle MMA solo un anno prima dopo una carriera nella lotta greco romana che lo aveva visto vincere anche i Mondiali. Selezionato per partecipare al torneo dei Piuma della stagione 2 debuttò l’8 aprile 2010 a Bellator 13 con una vittoria ai punti contro Eric Marriott. Sempre con verdetto unanime vinse poi il torneo eliminando prima Georgi Karakhanyan e poi Patricio Freire. Rimetterà in palio il titolo il 9 marzo 2012 a Bellator 60 perdendolo per Ko al terzo round contro Pat Curran che all’epoca aveva il doppio dei suoi match. Vincerà poi il titolo Pesi Gallo nel 2014 ma di questo parleremo nell’articolo dedicato a quella categoria. Vale la pena però di ricordare che quest’ultimo successo lo ha reso il primo atleta nella storia della promotion a vincere il tiolo in due categorie diverse ed il più anziano campione del mondo di Bellator. Conquistò infatti la cintura dei Gallo il 10 ottobre 2014, tre settimane prima del suo trentottesimo compleanno. Tutt’ora detiene anche il primato del maggior numero di vittorie ai punti nella storia della promotion (8).

Pat Curran aveva già tentato di conquistare il titolo Pesi Leggeri dopo aver vinto il torneo di categoria nella stagione 2 di Bellator. A fermarlo ai punti era stato Eddie Alvarez. Vincendo le summer series di Bellator 2011 si era invece aggiudicato il diritto a combattere per la cintura dei Piuma che fece sua come abbiamo visto il 9 marzo 2012. La difenderà poi con successo prima contro Patrício Freire (Bellator 85, vittoria a maggioranza) e poi dall’assalto di Shahbulat Shamhalaev (Bellator 95, vittoria per ghigliottina al primo round). Il titolo resterà suo per 604 giorni, fino al 2 novembre 2013 quando, a Bellator 106, lo perse ai punti contro Daniel Straus.

Nativo di Cincinnati Straus era stato definito dalla stampa sportiva del suo Ohio il miglior atleta ad aver mai vinto il titolo statale nella lotta a livello High School. Non ebbe però una carriera universitaria come tutti si aspettavano a causa di problemi con la legge. Dopo aver esordito nelle MMA nel 2009 affrontò Patricio Freire a Bellator 45 del maggio 2011 nella finale del torneo Pesi Piuma stagione 4 ma perse ai punti. Rivinse il torneo nella stagione 6 battendo (tutti ai punti) Jeremy Spoon, Mike Corey e Marlon Sandro. Il suo regnò durò però solo 5 mesi. A Bellator 112 infatti re incontrò Curran che si riprese la cintura vincendo con una finalizzazione per strangolamento dalla schiena a soli 14 secondi dalla fine del match. Il suo secondo regno fu però di poco più lungo, solo 6 mesi anziché 5, a defenestrarlo a Bellator 123 il 5 settembre 2014 fu uno dei più dominanti atleti nella storia della promotion, Patricio Freire.

Il più giovane dei fratelli Pitbull aveva all’epoca 27 anni ed era già arrivato in finale nel torneo dei Piuma nelle stagioni 2 (sconfitto per split decision da Joe Warren) e 4 che vinse per perdere poi, sempre per split decision, il match titolato proprio contro Pat Curran. I due si scontrarono di nuovo, con al cintura in palio, dopo la vittoria del brasiliano nella stagione 9. La sfida si svolse a Bellator 123 il 5 settembre 2014 e anche quella volta il match fini ai punti con però un verdetto unanime a favore di Freire. Pitbull lo difenderà con successo per due volte. La prima battendo per finalizzazione Daniel Straus a Bellator 132, la seconda mandando Ko Daniel Weichel a Bellator 138. La terza difesa fu il 6 novembre 2015 a Bellator 145 di nuovo contro Daniel Straus. Fini ai punti e lo sfidante si riprese il titolo.

Straus non difese il titolo per quasi due anni, fino a Bellator 178 del 21 aprile del 2017. Di fronte si trovò nuovamente Patricio Freire che, con una ghigliottina nel secondo round, fece sua la cintura dei Piuma per la seconda volta. Da allora sono trascorsi più di 3 anni o più di 1100 giorni se preferite e Pitbull intanto è diventato campione anche nei Leggeri. Avrebbe difeso la cintura per la quarta volta lo scorso 13 febbraio contro Pedro Carvalho nei quarti di finale del World GP pesi Piuma ma, come sapete, l’evento è stato cancellato a causa della pandemia. Le tre difese vittoriose sono state a Bellator 203 contro Daniel Weichel (split decision), a Bellator 209 contro Emmanuel Sanchez (verdetto unanime) e con Juan Archuleta a Bellator 228. Ad oggi è uno dei soli 3 atleti ad aver superato i 1100 giorni da campione di categoria nella storia di Bellator. La sua storia ve l’avevamo raccontata in questo articolo:

http://www.bellator.it/news.html?idNews=295